Formula 1
09 mag
Prossimo evento tra
63 giorni
G
GP dell'Azerbaijan
06 giu
Gara in
95 giorni
G
GP del Canada
13 giu
Gara in
102 giorni
G
GP di Francia
24 giu
Prossimo evento tra
112 giorni
01 lug
Prossimo evento tra
119 giorni
G
GP di Gran Bretagna
15 lug
Prossimo evento tra
133 giorni
G
GP d'Ungheria
29 lug
Prossimo evento tra
147 giorni
G
GP del Belgio
26 ago
Prossimo evento tra
175 giorni
02 set
Prossimo evento tra
182 giorni
09 set
Prossimo evento tra
189 giorni
G
GP della Russia
23 set
Prossimo evento tra
203 giorni
G
GP di Singapore
30 set
Prossimo evento tra
210 giorni
G
GP del Giappone
07 ott
Prossimo evento tra
217 giorni
G
GP degli Stati Uniti
21 ott
Prossimo evento tra
231 giorni
G
GP del Messico
28 ott
Prossimo evento tra
238 giorni
G
GP dell'Arabia Saudita
03 dic
Prossimo evento tra
274 giorni
G
GP di Abu Dhabi
12 dic
Prossimo evento tra
283 giorni

Verstappen: "Non siamo ben bilanciati, la pista non mi piace"

Nonostante due secondi crono nelle Libere, il pilota della Red Bull non è soddisfatto di come si comporta la RB16 su un tracciato che non lo entusiasma per niente.

Verstappen: "Non siamo ben bilanciati, la pista non mi piace"

Non è un Max Verstappen molto contento quello che scende dalla Red Bull con il secondo crono in mano nel venerdì del GP di Sakhir.

Nonostante il buon piazzamento alle spalle dell'incontenibile George Russell sia nella prima che nella seconda sessione di Prove Libere, l'olandese mette tutti in guardia perché la RB16 non gli è piaciuta affatto.

"Il livello di bilanciamento su questo tracciato è difficile da trovare e noi non ci siamo ancora riusciti - ammette Verstappen - Sottosterzo, sovrasterzo e trazione sono i problemi principali che ho ravvisato. Inoltre con un tracciato così corto bisogna fare molta attenzione alle temperature delle gomme".

Vero è che su una pista che si percorre in meno di 1' ogni millesimo può risultare fondamentale, cosa ben nota anche a Max, per due volte alle spalle della Mercedes #63 con poco più di un decimo di margine.

"Nella simulazione di qualifica non siamo andati malissimo, però ci è mancato qualcosa e si può fare sicuramente meglio. Però come dicevo, le temperature delle gomme saranno un problema da tenere sotto controllo, oggi mi sono trovato a dover rallentare per poter fare un secondo giro lanciato in modo decente".

Detto ciò, a prima vista non è sembrato che il circuito del Bahrain versione "ovale" sia un gran che, nemmeno per chi lo percorre sulle monoposto.

"E' una pista nuova per tutti e piuttosto complicata, onestamente non è la più entusiasmante sulla quale ho corso, è stretta e cortissima, c'è sempre parecchio traffico e bisogna fare molta attenzione, oltre che tenere costantemente la radio aperta per avere le indicazioni".

"Nel secondo settore abbiamo una serie di curve cieche che sono anche pericolose in determinate situazioni".

condividi
commenti
F1, Sakhir, Libere 2: Russell ci prende gusto

Articolo precedente

F1, Sakhir, Libere 2: Russell ci prende gusto

Articolo successivo

Russell veloce ma umile: "La gara sarà una carneficina"

Russell veloce ma umile: "La gara sarà una carneficina"
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie Formula 1
Evento GP di Sakhir
Sotto-evento Prove Libere 2
Piloti Max Verstappen
Team Red Bull Racing
Autore Francesco Corghi