Verstappen: "Nelle FP2 abbiamo fatto dei passi indietro"

Sergio Perez e Max Verstappen hanno ottenuto il primo ed il secondo tempo nelle FP2, ma l'olandese si è lamentato di alcune scelte che gli hanno impedito di progredire al pomeriggio.

Verstappen: "Nelle FP2 abbiamo fatto dei passi indietro"

E’ stato un venerdì di Libere a forti tinte Red Bull. Sul tracciato di Baku, cittadino velocissimo, le RB16B di Max Verstappen e Sergio Perez hanno comandato la classifica dei tempi sia nella prima che nella seconda sessione.

Al mattino il nuovo leader del campionato è riuscito a piazzarsi davanti alle due Ferrari con il crono di 1’43’’184, mentre al pomeriggio Max si è dovuto accontentare di chiudere alle spalle del suo compagno di team con un ritardo dal messicano di 1 decimo.

A fare notizia, però, più che lo stato di forma della Red Bull è l’assenza delle Mercedes dalle posizioni di vertice. Al termine della FP2, infatti, Lewis Hamilton non è riuscito a fare meglio dell’undicesimo tempo, mentre Bottas ha addirittura chiuso con il sedicesimo riferimento.

Pretattica? Probabilmente, ma sia il sette volte campione del mondo che il finlandese non sono apparsi particolarmente soddisfatti nei team radio.

Se queste problematiche dovessero confermarsi per tutto il weekend per Max Verstappen potrebbe essere l’occasione per tentare una fuga in classifica.

L’olandese ha dichiarato di aver trovato subito un buon feeling con la sua Red Bull, anche se nei minuti conclusivi della FP2 ha rischiato di rovinare il lavoro del venerdì con un bloccaggio in curva 2 che l’ha portato a sfiorare con l’ala anteriore le barriere di protezione.

“Siamo partiti molto bene in questo weekend. Abbiamo avuto delle buone sensazioni dalla vettura, mi sono sentito a mio agio”.

Chi si aspettava di trovare nuovamente l’olandese in vetta alla classifica dei tempi anche al pomeriggio è rimasto deluso. A svettare è stato un Perez apparso chirurgico tra le curve del tracciato e decisamente costante nei long run.

“Per le FP2 abbiamo effettuato delle modifiche per capire se potevano migliorare ulteriormente, ma non hanno avuto gli effetti sperati. In serata vedremo quale direzione prendere. Ad ogni modo è stata un’ottima giornata per il team”.

Anche domani pomeriggio, subito dopo la qualifica, la Red Bull potrà contare su entrambi i suoi piloti nelle prime due posizione della classifica dei tempi? Verstappen predica calma…

“Fino ad ora sembriamo molto forti, ma è presto per dire se domani riusciremo a monopolizzare la prima fila”.

Molto soddisfatto di questo venerdì è sembrato Sergio Perez. Il messicano, autore di una grande rimonta a Monaco, è atteso a Baku alla svolta dopo un inizio di stagione pieno di alti e bassi.

Sergio ha spiegato di aver finalmente trovato il feeling che mancava con la RB16B e di aver compreso lo stile di guida richiesto dalla vettura.

“Dopo Monaco abbiamo svolto delle analisi approfondite ed oggi, finalmente, mi è sembrato di capire meglio questa vettura ed il modo in cui deve essere guidata”.

Il tempo ottenuto oggi pomeriggio ha messo Perez nel mirino quale potenziale candidato per la pole insieme al suo compagno di team.

“Penso che questo sia il mio miglior venerdì della stagione, sia per i tempi che per le sensazioni che ho provato alla guida. Non mi sono mai sentito così a mio agio”.

“L’obiettivo è quello di andare in pole, ma dobbiamo lavorare questa sera per cercare di guadagnare qualche altro decimo”.

condividi
commenti
F1, Baku, Libere 2: Perez spinge le Red Bull, poi le Ferrari!
Articolo precedente

F1, Baku, Libere 2: Perez spinge le Red Bull, poi le Ferrari!

Articolo successivo

Bottas: "Ci mancano grip e passo. E non capiamo il motivo"

Bottas: "Ci mancano grip e passo. E non capiamo il motivo"
Carica i commenti