Formula 1
12 mar
-
15 mar
Prossimo evento tra
51 giorni
G
GP del Bahrain
19 mar
-
22 mar
Prossimo evento tra
58 giorni
02 apr
-
05 apr
Prossimo evento tra
72 giorni
G
GP della Cina
16 apr
-
19 apr
Prossimo evento tra
86 giorni
30 apr
-
03 mag
Prossimo evento tra
100 giorni
07 mag
-
10 mag
Prossimo evento tra
107 giorni
21 mag
-
24 mag
Prossimo evento tra
121 giorni
G
GP d'Azerbaijan
04 giu
-
07 giu
Prossimo evento tra
135 giorni
G
GP del Canada
11 giu
-
14 giu
Prossimo evento tra
142 giorni
G
GP di Francia
25 giu
-
28 giu
Prossimo evento tra
156 giorni
02 lug
-
05 lug
Prossimo evento tra
163 giorni
G
GP di Gran Bretagna
16 lug
-
19 lug
Prossimo evento tra
177 giorni
G
GP d'Ungheria
30 lug
-
02 ago
Prossimo evento tra
191 giorni
G
GP del Belgio
27 ago
-
30 ago
Prossimo evento tra
219 giorni
03 set
-
06 set
Prossimo evento tra
226 giorni
G
GP di Singapore
17 set
-
20 set
Prossimo evento tra
240 giorni
24 set
-
27 set
Prossimo evento tra
247 giorni
G
GP del Giappone
08 ott
-
11 ott
Prossimo evento tra
261 giorni
G
GP degli Stati Uniti
22 ott
-
25 ott
Prossimo evento tra
275 giorni
G
GP del Messico
29 ott
-
01 nov
Prossimo evento tra
282 giorni
G
GP del Brasile
12 nov
-
15 nov
Prossimo evento tra
296 giorni
G
GP da Abu Dhabi
26 nov
-
29 nov
Prossimo evento tra
310 giorni

Verstappen: "Mercedes davanti, nessuna sorpresa"

condividi
commenti
Verstappen: "Mercedes davanti, nessuna sorpresa"
Di:
29 nov 2019, 15:41

Le RB15 accusano distacchi importanti in entrambe le sessioni di Prove Libere ad Abu Dhabi e sia Verstappen che Albon hanno individuato negli penumatici il problema da risolvere per poter essere più veloci.

Dopo il dominio in Brasile, Max Verstappen si è presentato all'ultimo round di Formula 1 ad Abu Dhabi molto carico e desideroso di concludere bene la stagione 2019.

Il tracciato di Yas Marina è però parecchio differente da Interlagos e oggi lo si è notato nelle prestazioni delle Red Bull, che negli Emirati Arabi non sono state così fulminee come in Sud America.

Questo dovuto al fatto che le condizioni sono anche diverse e l'olandese se n'è accorto nelle due sessioni di Prove Libere odierne, nelle quali la sua RB15 è rimasta stabilmente a mezzo secondo dal miglior crono ottenuto da Valtteri Bottas con la Mercedes.

"Non è andata male, credo che la Mercedes sia ancora più veloce di noi e che le Ferrari lo saranno in Qualifica - spiega Verstappen nel post sessione - Non è la situazione che avevamo in Brasile, ci siano alcune cose che possiamo migliorare nel complesso e dobbiamo lavorarci sopra, ma non ho avuto grandi sorprese in una giornata che posso definire discreta".

La differenza viene individuata dallo sfruttamento delle varie mescole portate da Pirelli ad Abu Dhabi, segno che la strategia da utilizzare nelle prove cronometrate di domani e nella gara di domenica diventerà fondamentale.

"Sinceramente abbiamo ancora alcune cose da analizzare, in generale le soft sono più veloci sul giro secco, mentre sul passo gara calano parecchio di rendimento, ma è normale, per questo dico che non ci sono state sorprese. La macchina mi ha dato sensazioni simili con entrambe le mescole".

D'accordo anche il suo compagno di squadra Alex Albon, che si è piazzato subito dietro a Max sia al mattino che nel pomeriggio, accusando sempre oltre il secondo di ritardi dalla vetta.

"Dobbiamo cercare di far funzionare le gomme un po' meglio, abbiamo visto parecchi piloti finire fuori pista o in testacoda proprio per questo motivo. Vedremo se domani riusciremo a migliorare sotto questo aspetto", analizza l'anglo-thailandese.

Scorrimento
Lista

Max Verstappen, Red Bull Racing RB15

Max Verstappen, Red Bull Racing RB15
1/27

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB15

Max Verstappen, Red Bull Racing RB15
2/27

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Max Verstappen, Alexander Albon, Red Bull Racing, Red Bull Desert Racing allo Skydive Dubai

Max Verstappen, Alexander Albon, Red Bull Racing, Red Bull Desert Racing allo Skydive Dubai
3/27

Foto di: Red Bull Content Pool

Max Verstappen, Alexander Albon, Red Bull Racing, Red Bull Desert Racing allo Skydive Dubai

Max Verstappen, Alexander Albon, Red Bull Racing, Red Bull Desert Racing allo Skydive Dubai
4/27

Foto di: Red Bull Content Pool

Max Verstappen, Red Bull Racing

Max Verstappen, Red Bull Racing
5/27

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB15

Max Verstappen, Red Bull Racing RB15
6/27

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Red Bull Racing Team, Alexander Albon, Max Verstappen

Red Bull Racing Team, Alexander Albon, Max Verstappen
7/27

Foto di: Erik Junius

Max Verstappen, Alexander Albon, Red Bull Racing, Red Bull Desert Racing allo Skydive Dubai

Max Verstappen, Alexander Albon, Red Bull Racing, Red Bull Desert Racing allo Skydive Dubai
8/27

Foto di: Red Bull Content Pool

Max Verstappen, Alexander Albon, Red Bull Racing, Red Bull Desert Racing allo Skydive Dubai

Max Verstappen, Alexander Albon, Red Bull Racing, Red Bull Desert Racing allo Skydive Dubai
9/27

Foto di: Red Bull Content Pool

Alexander Albon, Red Bull Racing

Alexander Albon, Red Bull Racing
10/27

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing

Max Verstappen, Red Bull Racing
11/27

Foto di: Erik Junius

Max Verstappen, Red Bull Racing

Max Verstappen, Red Bull Racing
12/27

Foto di: Erik Junius

Max Verstappen, Red Bull Racing

Max Verstappen, Red Bull Racing
13/27

Foto di: Erik Junius

Max Verstappen, Red Bull Racing

Max Verstappen, Red Bull Racing
14/27

Foto di: Erik Junius

Max Verstappen, Red Bull Racing

Max Verstappen, Red Bull Racing
15/27

Foto di: Erik Junius

Charles Leclerc, Ferrari, Max Verstappen, Red Bull Racing

Charles Leclerc, Ferrari, Max Verstappen, Red Bull Racing
16/27

Foto di: Erik Junius

Alexander Albon, Red Bull Racing

Alexander Albon, Red Bull Racing
17/27

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing, e Alexander Albon, Red Bull Racing, posano per una foto di gruppo

Max Verstappen, Red Bull Racing, e Alexander Albon, Red Bull Racing, posano per una foto di gruppo
18/27

Foto di: Andrew Hone / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing, e Alexander Albon, Red Bull Racing

Max Verstappen, Red Bull Racing, e Alexander Albon, Red Bull Racing
19/27

Foto di: Andrew Hone / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing, e Alexander Albon, Red Bull Racing

Max Verstappen, Red Bull Racing, e Alexander Albon, Red Bull Racing
20/27

Foto di: Andrew Hone / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing

Max Verstappen, Red Bull Racing
21/27

Foto di: Andrew Hone / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing

Max Verstappen, Red Bull Racing
22/27

Foto di: Andrew Hone / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing, e Alexander Albon, Red Bull Racing, posano per una foto di gruppo

Max Verstappen, Red Bull Racing, e Alexander Albon, Red Bull Racing, posano per una foto di gruppo
23/27

Foto di: Andrew Hone / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing, e Alexander Albon, Red Bull Racing, posano per una foto di gruppo

Max Verstappen, Red Bull Racing, e Alexander Albon, Red Bull Racing, posano per una foto di gruppo
24/27

Foto di: Andrew Hone / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing, e Alexander Albon, Red Bull Racing, posano per una foto di gruppo

Max Verstappen, Red Bull Racing, e Alexander Albon, Red Bull Racing, posano per una foto di gruppo
25/27

Foto di: Andrew Hone / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing, e Alexander Albon, Red Bull Racing, posano per una foto di gruppo

Max Verstappen, Red Bull Racing, e Alexander Albon, Red Bull Racing, posano per una foto di gruppo
26/27

Foto di: Andrew Hone / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing, e Alexander Albon, Red Bull Racing, posano per una foto di gruppo

Max Verstappen, Red Bull Racing, e Alexander Albon, Red Bull Racing, posano per una foto di gruppo
27/27

Foto di: Andrew Hone / Motorsport Images

Articolo successivo
Bottas e Grosjean convocati dai commissari per il contatto in FP2

Articolo precedente

Bottas e Grosjean convocati dai commissari per il contatto in FP2

Articolo successivo

F1: reprimenda a Bottas dopo l'incidente con Grosjean nelle FP2

F1: reprimenda a Bottas dopo l'incidente con Grosjean nelle FP2
Carica i commenti