Formula 1
G
GP del Bahrain
28 mar
Prove Libere 1 in
27 giorni
09 mag
Prossimo evento tra
68 giorni
G
GP dell'Azerbaijan
06 giu
Gara in
99 giorni
G
GP del Canada
13 giu
Gara in
107 giorni
G
GP di Francia
24 giu
Prossimo evento tra
117 giorni
01 lug
Prossimo evento tra
124 giorni
G
GP di Gran Bretagna
15 lug
Prossimo evento tra
138 giorni
G
GP d'Ungheria
29 lug
Prossimo evento tra
152 giorni
G
GP del Belgio
26 ago
Prossimo evento tra
180 giorni
02 set
Prossimo evento tra
187 giorni
09 set
Prossimo evento tra
194 giorni
G
GP della Russia
23 set
Prossimo evento tra
208 giorni
G
GP di Singapore
30 set
Prossimo evento tra
215 giorni
G
GP del Giappone
07 ott
Prossimo evento tra
222 giorni
G
GP degli Stati Uniti
21 ott
Prossimo evento tra
236 giorni
G
GP del Messico
28 ott
Prossimo evento tra
243 giorni
G
GP dell'Arabia Saudita
03 dic
Prossimo evento tra
279 giorni
G
GP di Abu Dhabi
12 dic
Prossimo evento tra
288 giorni

Verstappen: "Le Mercedes sembrano molto forti"

Il pilota della Red Bull ha chiuso al terzo posto il venerdì di Abu Dhabi, ma il suo ritardo dalle Mercedes è stato di ben sette decimi: "Sono state fuori dalla nostra portata per tutto l'anno, quindi non è nulla di nuovo", ha detto.

condividi
commenti
Verstappen: "Le Mercedes sembrano molto forti"

Il weekend del Gran Premio di Abu Dhabi è iniziato abbastanza in salita per Max Verstappen e la Red Bull. Se in Bahrain il pilota olandese aveva dato la sensazione di poter contrastare le Mercedes, a Yas Marina il divario incassato nella giornata di venerdì sembra aprire pochi spiragli.

Verstappen ha chiuso la giornata con oltre sette decimi di ritardo nei confronti del leader Valtteri Bottas e, anche se ha spiegato di non essere riuscito a sfruttare a dovere le gomme soft nella simulazione di qualifica, ha anche lasciato intendere non sarà semplice avvicinarsi.

"Non male, niente di speciale, quindi abbiamo ancora un po' di lavoro da fare per cercare di avvicinarci alle Mercedes, che sembrano molto forti qui, anche se non sono riuscito a fare un buon giro con le gomme soft. Ma va bene così" ha detto ai microfoni di Sky Sport F1 MotoGP, quando gli è stato chiesto di tracciare un bilancio della sua giornata.

Leggi anche:

A Max è stato fatto notare che questa volta le Mercedes sembrano un po' fuori dalla portata della sua Red Bull, ma lui ne è uscito provando a riderci sopra.

"In realtà sono state fuori dalla nostra portata per tutto l'anno, quindi non è nulla di nuovo".

Anche lui poi è stato tra i piloti che si sono visti cancellare dei tempi per essere andati oltre i limiti della pista alla curva che immette sul rettilineo di partenza. Secondo Max, però, è normale andare alla ricerca del limite al venerdì per non sbagliare più in qualifica.

"Io ero abbastanza carico di carburante quando sono finito largo, comunque sappiamo che in qualifica non si potrà andare oltre il cordolo e cercheremo di fare più attenzione. Vedremo cosa diranno anche gli altri piloti al briefing, ma credo che sia normale: oggi abbiamo cercato di capire quale sia il limite per non andare più larghi del consentito" ha concluso.

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
1/19

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
2/19

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
3/19

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
4/19

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
5/19

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16, Valtteri Bottas, Mercedes F1 W11, e Esteban Ocon, Renault F1 Team R.S.20

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16, Valtteri Bottas, Mercedes F1 W11, e Esteban Ocon, Renault F1 Team R.S.20
6/19

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing

Max Verstappen, Red Bull Racing
7/19

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
8/19

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
9/19

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Daniel Ricciardo, Renault F1, passa davanti al garage di Max Verstappen, Red Bull Racing RB16

Daniel Ricciardo, Renault F1, passa davanti al garage di Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
10/19

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
11/19

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
12/19

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
13/19

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
14/19

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
15/19

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
16/19

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
17/19

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
18/19

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
19/19

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Podcast F1: analisi delle Libere del GP di Abu Dhabi

Articolo precedente

Podcast F1: analisi delle Libere del GP di Abu Dhabi

Articolo successivo

Mercedes con ampio margine, ma Verstappen spera il colpaccio

Mercedes con ampio margine, ma Verstappen spera il colpaccio
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie Formula 1
Evento GP di Abu Dhabi
Sotto-evento FP2
Location Yas Marina Circuit
Piloti Max Verstappen
Team Red Bull Racing
Autore Matteo Nugnes