Verstappen: “La vittoria è merito di come gestiamo le gomme”

Max Verstappen firma il suo quarto successo stagionale, lasciando a quota tre il suo principale avversario Hamilton, secondo. Il segreto della vittoria? Un’ottima gestione gomme.

Verstappen: “La vittoria è merito di come gestiamo le gomme”

Giusto ieri, l’olandese aveva dichiarato che per lui non sarebbe stata una gara semplice. E invece, è andata liscia come l’olio. Diretta e senza drammi né imprevisti, alla conquista dell’ottavo round al Red Bull Ring.  

Un esito non del tutto inatteso, soprattutto quando la tanto cercata pioggia, almeno per qualcuno, non si è palesata. Sotto il sole splendente di Spielberg, il team di casa, in modo impeccabile, segna un quartetto vittorioso, quasi ad evocare vecchi momenti di gloria.  

Era dal 2013, infatti, dall’era di Sebastian Vettel, che non avveniva un dominio simile. 

Oggi, l’autore è stato Max, conducente di una monoposto perfettamente bilanciata. Fattore che, è stato determinante nella gestione delle gomme: “Non credevo fosse una gara semplice, alla fine non si può mai sapere. Fin da subito però ho sentito un bel bilanciamento nella macchina, e questo è stato decisivo per riuscire a gestire le gomme sin dalla partenza. Mi sono ritrovato a fine corsa che ne avevo ancora”. 

Proprio la gestione gomme è risultata ancor più fondamentale dell'ottima partenza, un momento chiave che ha permesso al numero 33 della Red Bull di mantenere un vantaggio consistente dal sette volte Campione del Mondo.

“La Mercedes è rientrata ai box un po’ prima di noi e noi abbiamo reagito, continuando a spingere, continuando a fare i tempi che ci eravamo previsti. Tutto ha funzionato alla perfezione”. 

E con Perez che continua, a suo modo, a percorrere la linea positiva delle ultime settimane, anche in classifica Costruttori continua ad aumentare il proprio punteggio: “Perez è arrivato quarto, si sta dimostrando affidabile. Al momento sta andando tutto bene. Dobbiamo continuare su questa strada e continuare a spingere”. 

E al prossimo appuntamento manca davvero poco. Una tripletta di gare consecutive che trova il finale ancora una volta in Austria.  

E sicuramente, Max, potrebbe arrivarci a sonni relativamente tranquilli. Favorito per il nono appuntamento in calendario, sulla lunga distanza l'olandese spera di riuscire a prevalere sempre su Lewis: "Spero di battere sempre la Mercedes, ma arriveranno dei tracciati molto diversi da questo, quindi vedremo. Ogni weekend dobbiamo aspettare e capire cosa accadrà, sappiamo di avere una macchina molto veloce, se troviamo un giusto assetto sappiamo di poter fare bene ogni gara".  

“Il fatto di correre ancora qui tra sette giorni è sicuramente molto positivo, però dobbiamo dimostrare di nuovo di essere i più forti la prossima settimana. Esamineremo ogni dato, non vedo l’ora arrivi il prossimo Gran Premio”. 

Adesso goditi il momento, Max. Da domani, pensa a domenica prossima. Che oggi, intanto, è andata in scena una bella tirata, anzi “stiriata” d’orecchie al tuo diretto antagonista. 

 

 

condividi
commenti
F1, GP Stiria: Verstappen le suona ad Hamilton

Articolo precedente

F1, GP Stiria: Verstappen le suona ad Hamilton

Articolo successivo

Hamilton: "Impossibile tenere il passo di Max. Sto dando tutto"

Hamilton: "Impossibile tenere il passo di Max. Sto dando tutto"
Carica i commenti