Verstappen: "Forse cambio motore, ma ho il passo per rimontare"

Dopo le prove libere di oggi ad Austin è stato subito chiaro che l'olandese e la Red Bull possono essere protagonisti, anche se sulla RB13 di Max c'è il rischio di dover sostituire la power-unit.

Il weekend statunitense di Max Verstappen è iniziato bene fin da prima della sessione di libere mattutina andata in scena sul Circuit Of The Americas di Austin, quando dalla Red Bull è stato annunciato il rinnovo del suo contratto fino al 2020.

L'olandese volante resterà quindi alla corte di Mateschitz anche per i prossimi tre anni, ma ora c'è da affrontare un Gran Premio degli Stati Uniti che al momento lo ha visto chiudere al quarto posto nelle FP1, per poi mettersi in scia a Lewis Hamilton e davanti alla Ferrari di Sebastian Vettel nelle FP2.

C'è però un problemino non da poco, ossia il rischio della sostituzione di Power-Unit sulla sua RB13, ma Verstappen non si mostra troppo preoccupato, anzi, contento del passo avuto oggi in pista.

"Al momento non sappiamo ancora, stiamo analizzando i dati e la possibilità di effettuare la sostituzione di motore c'è - ha ammesso il 20enne - Ma abbiamo un buon passo e possiamo sicuramente rimontare, quindi non sono preoccupato. Vedremo quale sarà la miglior strategia, sicuramente siamo messi molto bene e sono fiducioso di poter essere competitivo qui e anche su altre piste".

Sul rinnovo dell'accordo con la squadra di Milton-Keynes, Max è stato molto chiaro.

"Durante l'anno si parla sempre di queste cose e con il team avevamo iniziato a discuterne da tempo. La stagione 2017 è stata impegnativa, ma alla fine penso che abbiamo imparato tutti da quanto è successo. Mi trovo molto bene in questa squadra, ho ottimi rapporti con tutti e sono convinto che potranno costruire la miglior macchina della griglia del prossimo anno".

"So che Helmut Marko vorrebbe che diventassi il Campione del Mondo più giovane della Formula 1 e si augura lo faccia con Red Bull. Il mio obiettivo è vincere e anche la squadra lo condivide, vedremo come andrà a finire, per ora non ne parlo".

 

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Evento GP degli USA
Sub-evento Venerdì, prove libere 2
Circuito Circuito delle Americhe
Piloti Max Verstappen
Team Red Bull Racing
Articolo di tipo Intervista