Verstappen: "Ferrari sorprendenti. Noi lenti e non di poco"

L'olandese della Red Bull sottolinea come nelle libere di Monte-Carlo abbia faticato a trovare la giusta velocità e il feeling nella guida della RB16B. Ecco perché spera che il venerdì libero possa aiutare il team a recuperare terreno sulle Ferrari.

Verstappen: "Ferrari sorprendenti. Noi lenti e non di poco"

Max Verstappen è arrivato al Monte-Carlo, sede del Gran Premio di Monaco, da favorito. Le caratteristiche della Red Bull RB16B fanno sì che sia lui, almeno sulla carta, il pilota da battere.

Invece le prime due sessioni di prove libere andate in scena oggi hanno raccontato una situazione differente - magari provvisoria - ma non certo quella che tutti si sarebbero attesi.

Il quarto tempo ottenuto dall'olandese è lo specchio di un malessere alla guida della propria monoposto che ha frenato Verstappen. Al termine del secondo turno di libere, Max ha espresso tutto il suo disagio.

"Siamo troppo lenti. E non di poco, parecchio direi, per cui dobbiamo trovare e avere più passo, perché tutti gli altri vanno veloci e dobbiamo trovare il modo di migliorare tutti i settori perché siamo piuttosto lontani".

"Non ho avuto nemmeno grandi sensazioni alla guida della monoposto, e normalmente sono spesso a mio agio nella guida con la macchina. Per me è semplice trovare velocità, invece abbiamo impiegato tanto tempo. Fino a ora direi che è stato un weekend difficile per noi".

Verstappen si è detto sorpreso delle prestazioni mostrate dalle Ferrari. Non solo per quanto riguarda la simulazione qualifica - che a Monte-Carlo è a dir poco fondamentale - quanto anche al passo gara. Notevole infatti quanto mostrato da Carlos Sainz nella seconda parte delle Libere 2.

"Sono sorpreso dalla competitività della Ferrari, ma questo dimostra che siamo piuttosto lenti. Loro stanno facendo molto bene, mentre noi chiaramente no. Quindi il distacco è abbastanza grosso".

"Fortunatamente domani avremo una giornata libera che ci permetterà di esaminare tutti i dati. Ci sono tante cose che dovranno cambiare".

Verstappen, poi, ha chiuso il suo intervento sottolineando come il team dovrà lavorare sodo domani per riuscire a recuperare e quantomeno a pareggiare il passo mostrato oggi dalle Rosse: "Il gap con la Ferrari è molto grande, dovremo migliorare molto per eguagliare quanto sono riusciti a fare oggi".

condividi
commenti
F1, Monaco, Libere 2: le due Ferrari sono davanti!
Articolo precedente

F1, Monaco, Libere 2: le due Ferrari sono davanti!

Articolo successivo

Bottas: "Ferrari veloci, io non ho feeling con l'anteriore"

Bottas: "Ferrari veloci, io non ho feeling con l'anteriore"
Carica i commenti