Verstappen: "Contento di Honda. Quello che dicono poi lo fanno ed è fantastico"

condividi
commenti
Verstappen: "Contento di Honda. Quello che dicono poi lo fanno ed è fantastico"
Di:
10 mar 2019, 14:44

L'olandese, in un'intervista esclusiva a Motorsport.com, ha parlato di come sia soddisfatto del lavoro svolto sino a oggi da Honda, ma anche dei progetti per il futuro: "Speriamo di vincere già quest'anno".

In questa stagione il motore Honda è la novità più importante in casa Red Bull. Terminata la partnership pluriennale con Renault che ha fruttato 8 titoli iridati, il team di Milton Keynes ha accettato una nuova, grande sfida unendosi al costruttore giapponese.

I primi test svolti al Montmelo di Barcellona hanno lasciato molto soddisfatto Max Verstappen. L'olandese sarà a tutti gli effetti il pilota di punta della Red Bull dopo l'addio di Daniel Ricciardo, così avrà anche il compito di dare indicazioni importanti sullo sviluppo del motore.

Al momento il talento olandese è molto contento di come gli ingegneri Honda lo stiano ad ascoltare e di come riescano a mettere in pratica le sue richieste. In un'intervista esclusiva rilasciata da Verstappen a Motorsport.com, il figlio d'arte ha parlato delle prime prove con le power unit Honda e di come queste lo abbiano sorpreso favorevolmente.

"Ogni cosa che Honda ha promesso, l'ha realizzata. Dunque di questo sono molto contento. E' una situazione diversa rispetto alle ultime stagioni. Gli ingegneri Honda sono davvero aperti al confronto e onesti. Quello che dicono, poi lo fanno. Questo è fantastico".

Le differenze tra il V6 Honda e quello Renault sono evidenti, almeno per chi ha avuto modo di provarli entrambi nell'arco di pochi mesi. Ecco cosa ha detto Max riguardo il confronto tra i due motori.

"Il motore Honda è completamente differente per come funziona rispetto a quello Renault: è diverso per come risponde l'acceleratore, quando inserisci la marcia, come la togli. Per il momento il motore Honda si guida davvero bene, lavora in maniera perfetta".

"Ovviamente, al momento ho solo l'esperienza che riguarda il motore Renault e questo. Chiaramente abbiamo provato a sfruttare le caratteristiche positive del Renault, perché non tutto era negativo. Impari da quelle situazioni e provi a condividere le tue opinioni".

Verstappen è poi andato più in profondità riguardo il legame con Honda e al lavoro che è stato svolto in questi primi mesi assieme a Red Bull. "In Honda provano a lavorare su quello che chiedi. Dai le tue idee di cosa vorresti migliorare e così penso sia un sistema che funziona molto bene".

"Loro sfruttano molto il banco prova, molto più di quanto non fossimo abituati in precedenza. Questo è un passo avanti molto positivo. Non ci sono limitazioni. Fanno tutto per cercare di vincere, speriamo di riuscirci già in questa stagione".

Articolo successivo
Ferrari: Vettel ha capito alla prima staccata del filming day che la SF90 è giusta

Articolo precedente

Ferrari: Vettel ha capito alla prima staccata del filming day che la SF90 è giusta

Articolo successivo

Binotto al Corriere della Sera: "Credo che la squadra da battere sia ancora la Mercedes"

Binotto al Corriere della Sera: "Credo che la squadra da battere sia ancora la Mercedes"
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie Formula 1
Autore Scott Mitchell