Vergne è nella lista di Marko per il posto che sarà libero alla Toro Rosso nel 2019

condividi
commenti
Vergne è nella lista di Marko per il posto che sarà libero alla Toro Rosso nel 2019
19 ago 2018, 15:16

Gasly sarà promosso dalla squdra di Faenza alla Red Bull Racing per coprire il posto che è di Ricciardo. Il manager austriaco avrebbe messo nella sua lista il campione della FE e Sebastien Buemi, due "trombati" di Milton Keynes.

Dr Helmut Marko, Consulente Red Bull Motorsport
Brendon Hartley, Scuderia Toro Rosso STR13
Il vincitore Jean-Eric Vergne, Techeetah
Jean-Eric Vergne, Techeetah
#26 G-Drive Racing Oreca 07 - Gibson: Roman Rusinov, Andrea Pizzitola, Jean-Eric Vergne
Il vincitore della gara #26 G-Drive Racing Oreca 07 - Gibson: Jean-Eric Vergne
#8 Toyota Gazoo Racing Toyota TS050: Sebastien Buemi, Fernando Alonso
#8 Toyota Gazoo Racing Toyota TS050: Sebastien Buemi, Kazuki Nakajima, Fernando Alonso

L’addio alla Red Bull da parte di Daniel Ricciardo ha innescato una reazione a catena che ha avuto, ed avrà ancora, molte ripercussioni sul mercato piloti. Parliamo anche dello stesso contesto Red Bull, dove è ormai cosa scontata la promozione di Pierre Gasly al volante della monoposto che Ricciardo lascerà libera a fine stagione.

Meno scontata è, invece, la situazione in merito a chi prenderà il posto che libererà lo stesso Gasly in Toro Rosso, visto che il vivaio della Red Bull non è più popolato come in passato, quando Helmut Marko aveva solo l’imbarazzo della scelta in quanto a candidati a caccia della chance della vita.

L’unico pilota del programma Red Bull Junior che sta percorrendo un cammino interessante verso la Formula 1 è Daniel Ticktum, ma il diciannovenne britannico (anche in caso di successo nella serie Europea di Formula 3 in cui è impegnato in questa stagione) non avrà i punti necessari per ottenere la superlicenza.

Non sono mancate le pressioni per riuscire in qualche modo a cambiare il sistema della FIA (si è sussurrata anche una richiesta di concedere un punteggio al vincitore del GP di Macao F3… retroattiva, visto che Ticktum ha vinto la classica nel 2017) ma senza successo, come d’altronde è giusto che sia. Se esiste un regolamento, tale deve essere, anche per i baby della Red Bull.

In mancanza di giovani, Helmut Marko sembra intenzionato a ripetere l’operazione già vista lo scorso anno: scorrere l’agendina degli ex, e richiamare all’ovile un ‘segato’ di qualche stagione fa.

Nel 2017 fu ripescato Brandon Hartley, quest’anno secondo voci sempre più insistenti Marko avrebbe contattato Jean-Eric Vergne.

Il francese ha in effetti confermato di aver ricevuto una chiamata in cui gli è stato prospettato un possibile ritorno in Formula 1, senza però fornire altri dettagli. Vergne fu scaricato da Marko alla fine del 2014, nonostante il bilancio a suo favore (22 punti ad 8) nei confronti di Daniil Kvyat, che invece fu promosso in Red Bull al posto di Sebastian Vettel.

Vergne, fresco del titolo di Formula E, ha 28 anni ed è attualmente impegnato nel campionato WEC in classe LMP2. E proprio nel weekend WEC di Silverstone è trapelata anche un’indiscrezione secondo la quale anche Sebastien Buemi sarebbe nella lista di Marko.

Lo svizzero ha solo un anno più di Vergne, ma nel suo caso un eventuale ritorno nel Circus avverrebbe dopo ben sei stagioni d’assenza. Un periodo lungo, ma durante il quale Buemi è stato molto impegnato tra Toyota LMP1 e Formula E.

Ma Marko, quando si mette in testa un progetto, non è certo il tipo da farsi condizionare da età od altri parametri che non rientrano nel suo interesse. In questo quadro aumentano anche le possibilità di una possibile conferma di Hartley, che ha decisamente raddrizzato una situazione che lo scorso mese di giugno sembrava vicina ad un epilogo prematuro.

Il neozelandese non solo ora è certo di completare il Mondiale in corso, ma potrebbe anche arrivare la conferma per il 2019. La minaccia di Lando Norris non è più in zona Faenza, soprattutto dopo l’addio alla McLaren ufficializzato da Fernando Alonso al termine di questo Mondiale.

Prossimo articolo Formula 1
Isola: "La Pirelli sta studiando tutti i particolari del tender FIA sulle gomme "

Previous article

Isola: "La Pirelli sta studiando tutti i particolari del tender FIA sulle gomme "

Next article

Pirelli, Isola: "A Spa potremmo vedere strategie differenti in gara per via di alcune scelte sulle gomme dei team"

Pirelli, Isola: "A Spa potremmo vedere strategie differenti in gara per via di alcune scelte sulle gomme dei team"
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie Formula 1
Piloti Jean-Éric Vergne
Team Toro Rosso Shop Now
Tipo di articolo Ultime notizie