Formula 1
27 giu
-
30 giu
Evento concluso
11 lug
-
14 lug
Evento concluso
25 lug
-
28 lug
Evento concluso
01 ago
-
04 ago
Evento concluso
G
GP del Belgio
29 ago
-
01 set
05 set
-
08 set
FP1 in
13 giorni
G
GP di Singapore
19 set
-
22 set
FP1 in
27 giorni
26 set
-
29 set
FP1 in
34 giorni
G
GP del Giappone
10 ott
-
13 ott
FP1 in
48 giorni
G
GP del Messico
24 ott
-
27 ott
FP1 in
62 giorni
G
GP degli Stati Uniti
31 ott
-
03 nov
FP1 in
70 giorni
G
GP del Brasile
14 nov
-
17 nov
FP1 in
83 giorni
G
GP di Abu Dhabi
28 nov
-
01 dic
FP1 in
97 giorni

Vasseur: "L'Alfa vuole lottare con la McLaren dopo la pausa"

condividi
commenti
Vasseur: "L'Alfa vuole lottare con la McLaren dopo la pausa"
Di:
14 ago 2019, 15:22

Il team principal dell'Alfa Romeo in Formula 1, Frederic Vasseur, è fiducioso che la squadra elvetica possa lottare contro la McLaren nella seconda parte della stagione 2019.

Il team principal dell'Alfa Romeo in Formula 1, Frederic Vasseur, è fiducioso che la squadra elvetica possa lottare contro la McLaren nella seconda parte della stagione 2019.

Dopo una serie di gare deludenti e senza punti a cavallo tra Spagna, Monaco e Canada, Kimi Raikkonen è riuscito a centrare la top 10 nelle ultime cinque gare, anche se insieme al compagno Antonio Giovinazzi si è visto privare dei punti raccolti in Germania a causa di un'irregolarità alla frizione.

Leggi anche:

Sanzioni che saranno oggetto di appello a Parigi il prossimo 24 settembre. Tuttavia, Vasseur ritiene che anche senza recuperare i punti persi, la squadra possa la classifica rispetto all'attuale settimo posto.

"La costanza è importante a centro gruppo" ha detto a Motorsport.com. "Penso che la McLaren sia sempre presente, ma spero che saremo in grado di combattere con loro nella seconda parte della stagione".

"Dobbiamo essere costanti. Dobbiamo mettere le macchine a punti in ogni singolo fine settimana e provare a farlo con entrambi i piloti".

"Penso che possiamo essere ottimisti. Se facciamo un confronto con Barcellona, eravamo lontani e siamo migliorati costantemente da quel momento della stagione. Stiamo facendo di tutto per portare aggiornamenti e dobbiamo continuare a farlo anche nell'ultima parte del campionato.

Vasseur ha citato il GP d'Ungheria come ottimo esempio dello stato di forma della squadra, perché nelle previsioni non doveva quello di Budapest non doveva essere un tracciato favorevole.

Tuttavia, Raikkonen è arrivato settimo, secondo solo a Carlos Sainz nella battaglia tra le squadre di centro gruppo, riuscendo anche a bloccare per diversi giri il connazionale Valtteri Bottas nel finale.

"Non ero molto ottimista prima di Budapest, perché penso che non fosse la pista migliore per noi" ha detto Vasseur. "Ma Kimi ha fatto un lavoro fantastico in gara".

"Il ritmo era buono fin dall'inizio. La chiave per noi è stata fare una buona partenza e stare davanti a Grosjean. Sapevamo che le Haas avrebbero faticato sul ritmo di gara, quindi era importante stare davanti a loro".

"Alla fine Kimi è riuscito addirittura a tenere testa ad una Mercedes, è stata una bella situazione. Abbiamo tenuto Bottas dietro per cinque o sei giri".

"Penso che sia stato un buon passo avanti per noi. E' una bella sensazione prima della pausa, perché abbiamo avuto anche dei momenti difficili nelle ultime due settimane".

Sebbene l'Alfa Romeo potrà trarre vantaggio dal motore Ferrari sui rettilinei di Spa e Monza, Vasseur non si aspetta che queste piste siano particolarmente favorevoli: "E' una questione di pacchetto aerodinamico. Penso che torneremo a fare meglio a Singapore e sulle piste più normali".

Scorrimento
Lista

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38
1/16

Foto di: Zak Mauger / LAT Images

Kimi Raikkonen, Alfa Romeo Racing C38

Kimi Raikkonen, Alfa Romeo Racing C38
2/16

Foto di: Mark Sutton / Sutton Images

Kimi Raikkonen, Alfa Romeo Racing

Kimi Raikkonen, Alfa Romeo Racing
3/16

Foto di: Jerry Andre / Sutton Images

Frederic Vasseur, Team Principal, Alfa Romeo Racing e Charles Leclerc, Ferrari

Frederic Vasseur, Team Principal, Alfa Romeo Racing e Charles Leclerc, Ferrari
4/16

Foto di: Jerry Andre / Sutton Images

Kimi Raikkonen, Alfa Romeo Racing C38, on the grid with mechanics

Kimi Raikkonen, Alfa Romeo Racing C38, on the grid with mechanics
5/16

Foto di: Sam Bloxham / LAT Images

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing
6/16

Foto di: Zak Mauger / LAT Images

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38
7/16

Foto di: Andrew Hone / LAT Images

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38
8/16

Foto di: Sam Bloxham / LAT Images

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38
9/16

Foto di: Steven Tee / LAT Images

Kimi Raikkonen, Alfa Romeo Racing C38

Kimi Raikkonen, Alfa Romeo Racing C38
10/16

Foto di: Andrew Hone / LAT Images

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing, nella pit lane

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing, nella pit lane
11/16

Foto di: Sam Bloxham / LAT Images

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38
12/16

Foto di: Zak Mauger / LAT Images

Kimi Raikkonen, Alfa Romeo Racing C38

Kimi Raikkonen, Alfa Romeo Racing C38
13/16

Foto di: Zak Mauger / LAT Images

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38
14/16

Foto di: Sam Bloxham / LAT Images

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38
15/16

Foto di: Mark Sutton / Sutton Images

Kimi Raikkonen, Alfa Romeo Racing, e Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing

Kimi Raikkonen, Alfa Romeo Racing, e Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing
16/16

Foto di: Andrew Hone / LAT Images

Articolo successivo
Masi: "Non ci saranno più differenziazioni tra gli unsafe release"

Articolo precedente

Masi: "Non ci saranno più differenziazioni tra gli unsafe release"

Articolo successivo

Fotogallery: il test di Bottas sulla Ford Fiesta WRC Plus

Fotogallery: il test di Bottas sulla Ford Fiesta WRC Plus
Carica i commenti