Vasseur: "Giovinazzi ha mostrato di sopportare la pressione"

condividi
commenti
Vasseur: "Giovinazzi ha mostrato di sopportare la pressione"
Di:
Co-autore: Adam Cooper
11 set 2019, 14:24

Il team principal di Alfa Romeo Racing sottolinea il bel fine settimana di Antonio a Monza: "Dopo quello che è successo a Spa non era facile, ha fatto un grande weekend".

Passare dalle stalle alle stelle in appena una settimana è possibile anche in Formula 1. Per informazioni chiedere ad Antonio Giovinazzi, che è passato dal brutto errore arrivato al penultimo giro del Gran Premio del Belgio dove si trovava in ottava posizione a chiudere al nono posto dopo una bella gara sul tracciato di casa, l'Autodromo di Monza.

Importante per Antonio aver portato a casa punti per sé e per il team in chiave Mondiale Costruttori, ma anche per togliere pressione dalle sue spalle dopo l'incidente che aveva rovinato una gara superba a Spa e riaprire le porte a un rinnovo di contratto che potrebbe mantenerlo in F1 anche nel 2020 sempre con il team di Hinwil.

Per capire anche il termometro del team nei confronti del pugliese è stato importante ascoltare le reazioni del team principal della squadra, Frédéric Vasseur. Il manager si era infuriato con Giovinazzi a Spa per l'incidente del penultimo giro, che aveva vanificato la più bella prestazione dell'anno.

A Monza, invece, Vasseur non ha nascosto la sua soddisfazione per quanto fatto dal suo giovane pilota: "Era importante segnare punti e Antonio ha fatto una buona gara dopo buone Qualifiche", ha dichiarato il team principal di Alfa Romeo Racing a Motorsport.com.

"Questo non ci renderà i punti persi a Spa, ma alla fine possiamo pensare a Singapore e provare a continuare in questa direzione. Non è mai facile dal punto di vista psicologico gestire questo tipo di situazioni. Ma credo onestamente che Antonio abbia fatto un'ottima prestazione nelle Qualifiche. E' stato forte nelle Libere e ha fatto una grande gara".

"Abbiamo avuto qualche problema tecnico in questa stagione e posso capire cosa abbia provato Giovinazzi. Non era a suo agio dopo Spa, ma ora quel momento è passato ed è alle nostre spalle. Ora dobbiamo pensare a Singapore. Antonio ha avuto un'ottima reazione. Non è mai facile essere nella situazione in cui si trovava e avere reazioni come la sua. Ha mostrato che può sopportare la pressione e fare quel tipo di prestazioni".

"Sapevamo perfettamente che Spa e Monza sarebbero state gare difficili per noi, e ora dovremo essere concentrati sulla prossima gara".

Scorrimento
Lista

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38 e Kimi Raikkonen, Alfa Romeo Racing C38

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38 e Kimi Raikkonen, Alfa Romeo Racing C38
1/22

Foto di: Sam Bloxham / LAT Images

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38
2/22

Foto di: Sam Bloxham / LAT Images

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38
3/22

Foto di: Simon Galloway / Sutton Images

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38
4/22

Foto di: Andy Hone / LAT Images

Daniil Kvyat, Toro Rosso STR14, precede Charles Leclerc, Ferrari SF90, Sebastian Vettel, Ferrari SF90, e Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38

Daniil Kvyat, Toro Rosso STR14, precede Charles Leclerc, Ferrari SF90, Sebastian Vettel, Ferrari SF90, e Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38
5/22

Foto di: Simon Galloway / Sutton Images

Alexander Albon, Red Bull Racing e Pierre Gasly, Toro Rosso

Alexander Albon, Red Bull Racing e Pierre Gasly, Toro Rosso
6/22

Foto di: Simon Galloway / Sutton Images

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38
7/22

Foto di: Simon Galloway / Sutton Images

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38
8/22

Foto di: Mark Sutton / Sutton Images

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38
9/22

Foto di: Mark Sutton / Sutton Images

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38
10/22

Foto di: Jerry Andre / Sutton Images

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38
11/22

Foto di: Jerry Andre / Sutton Images

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38
12/22

Foto di: Sam Bloxham / LAT Images

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38, fa un testacoda davanti a Romain Grosjean, Haas F1 Team VF-19, and Sebastian Vettel, Ferrari SF90

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38, fa un testacoda davanti a Romain Grosjean, Haas F1 Team VF-19, and Sebastian Vettel, Ferrari SF90
13/22

Foto di: Simon Galloway / Sutton Images

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38
14/22

Foto di: Steven Tee / LAT Images

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38, precede Max Verstappen, Red Bull Racing RB15

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38, precede Max Verstappen, Red Bull Racing RB15
15/22

Foto di: Simon Galloway / Sutton Images

Pierre Gasly, Toro Rosso STR14, passa mentre Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38, si riprende da un testacoda

Pierre Gasly, Toro Rosso STR14, passa mentre Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38, si riprende da un testacoda
16/22

Foto di: Simon Galloway / Sutton Images

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38
17/22

Foto di: Zak Mauger / LAT Images

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing
18/22

Foto di: Jerry Andre / Sutton Images

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing
19/22

Foto di: Jerry Andre / Sutton Images

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38
20/22

Foto di: Zak Mauger / LAT Images

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38
21/22

Foto di: Zak Mauger / LAT Images

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing
22/22

Foto di: Alessio Morgese

Articolo successivo
Masi cerca soluzioni per evitare un'altra Q3 farsa come a Monza

Articolo precedente

Masi cerca soluzioni per evitare un'altra Q3 farsa come a Monza

Articolo successivo

La Renault registra 7,4 milioni di sterline di perdite nel 2018

La Renault registra 7,4 milioni di sterline di perdite nel 2018
Carica i commenti