Formula 1
12 mar
-
15 mar
Prossimo evento tra
47 giorni
G
GP del Bahrain
19 mar
-
22 mar
Prossimo evento tra
54 giorni
02 apr
-
05 apr
Prossimo evento tra
68 giorni
G
GP della Cina
16 apr
-
19 apr
Prossimo evento tra
82 giorni
30 apr
-
03 mag
Prossimo evento tra
96 giorni
07 mag
-
10 mag
Prossimo evento tra
103 giorni
21 mag
-
24 mag
Prossimo evento tra
117 giorni
G
GP d'Azerbaijan
04 giu
-
07 giu
Prossimo evento tra
131 giorni
G
GP del Canada
11 giu
-
14 giu
Prossimo evento tra
138 giorni
G
GP di Francia
25 giu
-
28 giu
Prossimo evento tra
152 giorni
02 lug
-
05 lug
Prossimo evento tra
159 giorni
G
GP di Gran Bretagna
16 lug
-
19 lug
Prossimo evento tra
173 giorni
G
GP d'Ungheria
30 lug
-
02 ago
Prossimo evento tra
187 giorni
G
GP del Belgio
27 ago
-
30 ago
Prossimo evento tra
215 giorni
03 set
-
06 set
Prossimo evento tra
222 giorni
G
GP di Singapore
17 set
-
20 set
Prossimo evento tra
236 giorni
24 set
-
27 set
Prossimo evento tra
243 giorni
G
GP del Giappone
08 ott
-
11 ott
Prossimo evento tra
257 giorni
G
GP degli Stati Uniti
22 ott
-
25 ott
Prossimo evento tra
271 giorni
G
GP del Messico
29 ott
-
01 nov
Prossimo evento tra
278 giorni
G
GP del Brasile
12 nov
-
15 nov
Prossimo evento tra
292 giorni
G
GP da Abu Dhabi
26 nov
-
29 nov
Prossimo evento tra
306 giorni

Tragedia in casa Scheckter: morta la figlia Ila

condividi
commenti
Tragedia in casa Scheckter: morta la figlia Ila
Di:
22 ott 2019, 16:19

2 anni le era stato diagnosticato un tumore al cervello, per cui era stata operata più volte. La famiglia parla di "Sospetto overdose accidentale" come causa della morte di Ila.

Jody e Ila Scheckter li abbiamo visti solo poche settimane fa a Monza, sorridenti e uniti, per festeggiare il 40esimo anniversario del titolo iridato dell'ex pilota della Ferrari arrivato nel 1979, che per tanto tempo - sino all'epopea Schumacher - è rimasto ultimo iride Piloti della Scuderia di Maranello. Ma i sorrisi non ci sono più.

Ila è deceduta giovedì sera, trovata morta nel suo letto ad appena 21 anni d'età. E così i sorrisi di Monza si sono tramutati in lacrime e disperazione. Quelle di un padre e più in generale da una famiglia numerosa che si trova a piangere la perdita della giovane già colpita da varie vicissitudini nel corso degli ultimi periodi.

A Ila era stato diagnosticato un tumore al cervello appena 2 anni or sono, per cui è stata operata più volte per cercare di guarire da quel male terribile. In questi 2 anni Ila ha dovuto fare i conti con epilessia, specialmente negli ultimi mesi, che le causava ansia estrema e paura di convulsioni.

Nel comunicato ufficiale della famiglia Scheckter, affidato al Daily Mail, è sottolineato come Ila "abbia perso la battaglia con la dipendenza nel tentativo di intorpidire la paura e in sentimenti che l'avevano sopraffatta. Ila ha trovato molti amici meravigliosi e ha avuto tanto sostegno dalla compagnia Narcotics Anonymous".

Nel comunicato della famiglia c'è un altro passaggio molto importante della vicenda, che fa luce su quale possa essere stata la causa della prematura morte della figlia: "Ila è morta nel sonno giovedì sera nella sua casa a causa di una sospetta overdose accidentale. Questa è avvenuta poche ore prima di andare in terapia, che avrebbe fatto dal giorno seguente. Ila voleva essere pulita, sana e felice. E avere una vita lunga e decisa".

"A soli 21 anni, Ila è stata tolta dalla nostra vita troppo presto e il dolore che stiamo provando per la sua perdita è insopportabile. Ila è in pace, non soffre più la paura di ulteriori interventi al cervello, convulsioni, chemioterapia, radiazioni".

La famiglia Scheckter ha poi concluso chiedendo di rispettare la privacy dei suoi membri per avere modo di soffrire la perdita di una figlia, sorella e zia, che era molto amata. Il funerale di Ila Scheckter avverrà in forma privata e ci sarà una commemorazione per celebrare la sua vita, interrotta a soli 21 anni.

Articolo successivo
Pirelli, Isola: "In Messico gomme più dure del 2018 per spingere"

Articolo precedente

Pirelli, Isola: "In Messico gomme più dure del 2018 per spingere"

Articolo successivo

Mercedes: ecco perché la W10 in quota si... sgonfia!

Mercedes: ecco perché la W10 in quota si... sgonfia!
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie Formula 1
Piloti Jody Scheckter
Autore Giacomo Rauli