Formula 1
03 lug
-
05 lug
Evento concluso
10 lug
-
12 lug
Evento concluso
G
GP 70° Anniversario
07 ago
-
09 ago
Prossimo evento tra
21 giorni
04 set
-
06 set
FP1 in
50 giorni
G
GP del Messico
30 ott
-
01 nov
FP1 in
106 giorni
G
GP del Brasile
13 nov
-
15 nov
FP1 in
120 giorni
G
GP da Abu Dhabi
27 nov
-
29 nov
FP1 in
134 giorni

Toyota dona la sua ultima F1 per un'asta contro il COVID-19

condividi
commenti
Toyota dona la sua ultima F1 per un'asta contro il COVID-19
Di:
1 giu 2020, 10:52

L'ultima vettura Toyota ad aver corso in Formula 1 è uno dei pezzi forti di un'asta di beneficenza online COVID-19 che è stata organizzata dalla FIA.

Squadre e piloti hanno fornito alcuni lotti per l'asta #RaceAgainstCovid, che sarà organizzata da RM Sotheby's e che si terrà a sostegno della Federazione Internazionale della Croce Rossa e della Red Crescent Societies. La FIA ha già donato 1 milione di euro all'organizzazione.

Toyota ha donato il telaio TF109-01, che è stato testato all'inizio della stagione 2009 da Jarno Trulli e Timo Glock. Le sue vetture gemelle hanno ottenuto cinque podi e una pole position, e la Toyota è arrivata quinta nel Costruttori.

Tuttavia, alla fine dell'anno il costruttore si è ritirato dalla F1, e il suo prototipo del 2010 è stato completato, ma non ha mai corso.

La TF109-01 è diventata successivamente una vettura utilizzate per le prove pneumatici Pirelli, ed è stata guidata da Nick Heidfeld, Pedro de la Rosa, Luca di Grassi e Romain Grosjean. Rimane nella livrea nera della Pirelli, e viene fornita completa di motore e cambio.

Tra gli altri articoli di punta ci sono il casco e la tuta da gara del vincitore del GP d'Australia 1995, donati da Damon Hill, e la tuta di Tom Kristensen, che il pluri-vincitore di Le Mans ha utilizzato nella sua ultima gara WEC con l'Audi, ad Interlagos, nel 2014.

La Ferrari ha fornito le tute vincitrici del 2019 sia di Sebastian Vettel che di Charles Leclerc, oltre alla possibilità di trascorrere una giornata nel simulatore di Maranello, mentre la Mercedes ha donato tute e altri oggetti di Lewis Hamilton e Valtteri Bottas. Altri lotti saranno annunciati nei prossimi giorni.

"Fin dall'inizio della crisi sanitaria, la FIA e l'intera comunità del motorsport si sono impegnate a combattere la pandemia attraverso molte iniziative come #RaceAgainstCovid" ha detto il presidente della FIA, Jean Todt.

"Oggi abbiamo un'altra opportunità per mostrare la nostra forza e la nostra unità. Accolgo con grande favore la collaborazione della FIA e di RM Sotheby a beneficio della risposta globale della Federazione Internazionale della Croce Rossa e della Red Crescent alla pandemia del COVID-19".

"Ringrazio tutti i piloti e i team per il loro contributo, così come la Fondazione FIA per la sua generosa donazione. Per garantire a quest'asta il successo che merita, esorto tutti i membri della nostra famiglia degli sport motoristici ad unirsi a noi".

L'asta si aprirà il 15 giugno su rmsothebys.com e si chiuderà il 22 giugno.

Articolo successivo
Razzismo: la nuova generazione F1 si schiera con Hamilton

Articolo precedente

Razzismo: la nuova generazione F1 si schiera con Hamilton

Articolo successivo

Formula 1: è il Mugello la sede del secondo GP in Italia!

Formula 1: è il Mugello la sede del secondo GP in Italia!
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie Formula 1
Autore Adam Cooper