Tost: "Non ho mai messo in dubbio il rinnovo di Tsunoda"

Il team principal dell'AlphaTauri ha spiegato come con i rookie, nella F1 attuale, serva tempo prima di bocciarli e per questa ragione non ha mai dubitato nel rinnovare il contratto a Tsunoda per il 2022.

Tost: "Non ho mai messo in dubbio il rinnovo di Tsunoda"

La stagione di debutto di Yuki Tsunoda non è stata, sino ad ora, da ricordare. Il pilota giapponese, che bene aveva fatto lo scorso anno all’esordio in Formula 2, dopo aver brillato nella gara inaugurale in Bahrain ha poi sofferto un crollo di prestazioni compiendo anche molti errori.

Nonostante il confronto interno con Pierre Gasly veda il francese in vantaggio con 66 punti contro i soli 18 del giapponese, l’AlphaTauri ha deciso di confermare la fiducia a Tsunoda anche per il prossimo anno rinnovando il suo contratto per il 2022.

Lo stesso Yuki è rimasto sorpreso dichiarando di non attendersi una riconferma dopo una prima parte di stagione incostante e ricca di incidenti, mentre Franz Tost ha voluto spiegare a Motorsport.com il perché di questa decisione.

“Non ho mai messo in dubbio il suo rinnovo. Al giorno d’oggi se fai debuttare un rookie in Formula 1 devi dargli tempo. È una categoria molto complessa e difficile e Yuki sino ad ora ha fatto un buon lavoro. Ha mostrato la sua velocità, al debutto ha chiuso in nona posizione ed a Budapest è arrivato sesto”.

“Certo, ha avuto alcuni incidenti, ma dico sempre che questi episodi fanno parte del processo di crescita. Come fai a trovare il limite se non sbatti?”.

Ovviamente Tost ha poi sperato che questo periodo di apprendimento, condito da incidenti, sia finito, ma si è detto consapevole che le prossime gare in calendario potranno non essere semplici per Yuki.

“Vediamo adesso come andrà la seconda parte di campionato, ma non sarà facile per nessuno dei debuttanti dato che non hanno mai corso in America, Messico, Brasile o Turchia”.

“Avremo molto lavoro da fare, ma sono fiducioso perché dall’altra parte del box c’è Pierre Gasly che è uno dei piloti più veloci in griglia e dal quale può imparare molto. Credo che Tsunoda possa ridurre il gap”.

Tost ha poi parlato di come l’aver annunciato il rinnovo contrattuale possa far correre Yuki con una maggiore tranquillità.

“Certamente aiuta perché sa già dove sarà l’anno prossimo e questo è importante in vista di una seconda parte di stagione che sarà impegnativa per i motivi indicati in precedenza. Ad ogni modo, sta migliorando le sue performance e questo migliorerà la sua fiducia”.

“Ovviamente quando hai un incidente in Formula 1 non è mai qualcosa di poco conto, ma credo che Yuki sia per natura un pilota che non si abbatte e giro dopo giro sta facendo sempre meglio”.

condividi
commenti
McLaren: perché era imprendibile nel "tempio della velocità"
Articolo precedente

McLaren: perché era imprendibile nel "tempio della velocità"

Articolo successivo

Pirelli: a Sochi le tre mescole più morbide della gamma

Pirelli: a Sochi le tre mescole più morbide della gamma
Carica i commenti