Formula 1
24 ott
-
27 ott
Evento concluso
01 nov
-
03 nov
Evento concluso
14 nov
-
17 nov
Evento concluso
28 nov
-
01 dic
Evento concluso

Toro Rosso, crash Hartley: spezzati gli attacchi fra motore e cambio

condividi
commenti
Toro Rosso, crash Hartley: spezzati gli attacchi fra motore e cambio
Di:
13 mag 2018, 08:33

Per ripristinare la monoposto faentina dopo il botto del neozelandese nelle libere del sabato è stato necessario montare un nuovo retrotreno con motore Honda, cambio e sospensioni nuove. Brendon, incolume, scatterà ultimo in gara.

I marshal rimuovono dal circuito la monoposto incidentata di Brendon Hartley, Toro Rosso STR13
Brendon Hartley, Toro Rosso
La monoposto incidentata di Brendon Hartley, Scuderia Toro Rosso STR13 viene recuperata
I resti della monoposto di Brendon Hartley, Toro Rosso STR13, vengono caricati su un camion dopo l'incidente nelle FP3
Charlie Whiting, Direttore di gara, FIA, e i collegi, ispezionano i danni alle barriere causati dall'incidente di Brendon Hartley, Toro Rosso STR13
Charlie Whiting, Delegato FIA, osserva la scena dell'incidente di Brendon Hartley, Scuderia Toro Rosso STR13 nelle FP3
I marshal rimuovono la monoposto di Brendon Hartley Toro Rosso STR13 dopo il brutto incidente
I marshal rimuovono dal circuito la monoposto incidentata di Brendon Hartley, Toro Rosso STR13

“È stato l’incidente più violento che abbia mai avuto”. Brandon Hartley ha reso subito l’idea dell’impatto alla curva 9 avvenuto nei minuti conclusivi della terza sessione di prove libere. Un urto molto duro, che ha non comportato conseguenze per il pilota neozelandese ma ha danneggiato in modo drammatico la monoposto che ha richiesto un cambio e un motore nuovo per essere riparata.

“Di solito utilizziamo un po' il cordolo all’ingresso della 9 – ha spiegato Hartley – ma sono uscito di traiettoria di qualche centimetro e una volta finito sull’erba con gli pneumatici di sinistra ho perso il controllo della monoposto. Quando ho visto i danni riportati dalla vettura ho capito che non avrei disputato le qualifiche”.

L’impatto è avvenuto con il posteriore contro le protezioni esterne, e quando i mezzi di soccorso hanno sollevato la monoposto per caricarla sul camion il retrotreno visto che si sono spezzati gli attacchi fra motore e trasmissione, lasciando penzoloni il posteriore della monoposto.

Quando quel che restava della vettura è tornato nel box della Toro Rosso, i meccanici hanno compiuto un vero e proprio miracolo riuscendo a salvare la scocca della STR13, anche se intorno al telaio è stato necessario assemblare una vettura praticamente nuova, anche se la scocca non ha subito danni.

La power unit Honda è risultata danneggiata nell’urto, e la squadra ha dovuto montarne una nuova, ma non avendo rotto il regime di parco chiuso, Hartley potrà partire domani dall’ultima posizione della griglia di partenza.

“Ci dormirò su – ha concluso Hartley - e tornerò domani in pista pronto a fare il massimo. Tutto è possibile, ho saputo che la Toro Rosso lo scorso anno è partita dal fondo della griglia e ha terminato la corsa in zona punti (con Daniil Kvyat), e questo deve essere l'obiettivo nella mia gara di domani”.

 

Articolo successivo
Wolff: "Quante ca...te! Non abbiamo influenzato Pirelli e FIA sulle gomme!"

Articolo precedente

Wolff: "Quante ca...te! Non abbiamo influenzato Pirelli e FIA sulle gomme!"

Articolo successivo

Ferrari: il "portavoce" Vettel duro sulle gomme, ma fiducioso per il GP

Ferrari: il "portavoce" Vettel duro sulle gomme, ma fiducioso per il GP
Carica i commenti