Formula 1
12 mar
-
15 mar
Evento concluso
21 mag
-
24 mag
FP1 in
63 giorni
G
GP del Canada
11 giu
-
14 giu
FP1 in
85 giorni
02 lug
-
05 lug
FP1 in
106 giorni
G
GP di Gran Bretagna
16 lug
-
19 lug
FP1 in
120 giorni
G
GP d'Ungheria
30 lug
-
02 ago
FP1 in
134 giorni
G
GP del Belgio
27 ago
-
30 ago
FP1 in
162 giorni
03 set
-
06 set
FP1 in
169 giorni
G
GP di Singapore
17 set
-
20 set
FP1 in
183 giorni
G
GP degli Stati Uniti
22 ott
-
25 ott
FP1 in
218 giorni
G
GP del Messico
29 ott
-
01 nov
FP1 in
225 giorni
G
GP del Brasile
12 nov
-
15 nov
FP1 in
239 giorni
G
GP da Abu Dhabi
26 nov
-
29 nov
FP1 in
253 giorni

Todt: "La F1 valuta la reintroduzione dei rifornimenti nel 2021"

condividi
commenti
Todt: "La F1 valuta la reintroduzione dei rifornimenti nel 2021"
Di:
, NobleF1
Tradotto da: Marco Di Marco
13 lug 2019, 07:55

Il presidente della FIA ha affermato come la reintroduzione dei rifornimenti potrebbe portare ad avere vetture più piccole e leggere a vantaggio dello spettacolo.

La Federazione Internazionale sta lavorando con i team di F1 e con Liberty Media per scrivere il nuovo regolamento del 2021 che, nelle intenzioni, dovrebbe rendere le gare più intense ed eccitanti per il pubblico.

In occasione di un incontro con la stampa avvenuto a Silverstone, Jean Todt ha detto che una delle cose che vuole valutare riguarda l’inclusione dei rifornimenti all’interno del nuovo pacchetto di regole.

Leggi anche:

Il rifornimento di carburante è stato vietato dall'inizio del 2010 a causa delle preoccupazioni dei responsabili sportivi sia per i costi che per le implicazioni in termini di sicurezza.

Il presidente della FIA ha affermato: Personalmente sono favorevole al ritorno dei rifornimenti di carburante in gara, ma sono felice di vedere uno studio sugli aspetti positivi e negativi. Le auto stanno probabilmente diventando un po' troppo pesanti. Si tratta di qualcosa di cui abbiamo discusso”.

"Sto spingendo per analizzare cosa comporterebbe la reintroduzione dei rifornimenti. Se questi venissero nuovamente consentiti si potrebbero avere auto più leggere alla partenza della gara ed anche più piccole".

Mentre molte delle modifiche del 2021 sono volte a ridurre i costi, il ritorno del rifornimento sembra andare controcorrente, perché le squadre dovrebbero acquistare nuove attrezzature.

Todt si è mostrato scettico al riguardo, dicendo: "Quando sento dire che l’introduzione dei rifornimenti farà lievitare i costi mi viene sorridere. Quando vedo le dimensioni dei motorhome non penso che il prezzo di questa reintroduzione possa fare andare in bancarotta un team”.

Anche se il rifornimento di carburante è sempre stato popolare tra gli appassionati, è stato anche accettato come uno stile di guida “flat out”, che la reintroduzione dei rifornimenti consentirebbe, sia in realtà un deterrente al sorpasso perché i piloti trovano più facile usare la strategia per guadagnare posti piuttosto che tentare una manovra in pista.

Articolo successivo
Fotogallery F1: le Libere 1 e 2 del GP di Gran Bretagna

Articolo precedente

Fotogallery F1: le Libere 1 e 2 del GP di Gran Bretagna

Articolo successivo

Rich Energy conferma Storey al vertice. Sarà rottura con Haas?

Rich Energy conferma Storey al vertice. Sarà rottura con Haas?
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie Formula 1
Evento GP di Gran Bretagna
Autore Jonathan Noble