Formula 1
09 mag
Prossimo evento tra
64 giorni
G
GP dell'Azerbaijan
06 giu
Gara in
96 giorni
G
GP del Canada
13 giu
Gara in
103 giorni
G
GP di Francia
24 giu
Prossimo evento tra
113 giorni
01 lug
Prossimo evento tra
120 giorni
G
GP di Gran Bretagna
15 lug
Prossimo evento tra
134 giorni
G
GP d'Ungheria
29 lug
Prossimo evento tra
148 giorni
G
GP del Belgio
26 ago
Prossimo evento tra
176 giorni
02 set
Prossimo evento tra
183 giorni
09 set
Prossimo evento tra
190 giorni
G
GP della Russia
23 set
Prossimo evento tra
204 giorni
G
GP di Singapore
30 set
Prossimo evento tra
211 giorni
G
GP del Giappone
07 ott
Prossimo evento tra
218 giorni
G
GP degli Stati Uniti
21 ott
Prossimo evento tra
232 giorni
G
GP del Messico
28 ott
Prossimo evento tra
239 giorni
G
GP dell'Arabia Saudita
03 dic
Prossimo evento tra
275 giorni
G
GP di Abu Dhabi
12 dic
Prossimo evento tra
284 giorni

Todt convinto: la FIA è pronta a gestire le irregolarità in F1

La FIA ha assicurato ai team di Formula 1 di potersi fidare delle sempre più complesse regole tecniche, nonostante le polemiche sul motore della Ferrari dello scorso anno.

Todt convinto: la FIA è pronta a gestire le irregolarità in F1

L'organo di governo ha indagato a fondo sul propulsore 2019 della Ferrari, sospettando che la squadra italiana avesse trovato un modo intelligente per aggirare le restrizioni sul flusso di carburante.

Alla fine, la FIA non ha potuto dimostrare che la Ferrari avesse infranto il regolamento, così si è giunti a un accordo privato con la squadra per chiudere la questione.

Una delle successive lamentele delle squadre rivali sulla questione è stata che l'incapacità della FIA di comprendere appieno ciò che la Ferrari aveva fatto, ha lasciato dubbi sulla capacità o meno dell'organo di governo di scovare efficacemente le squadre che infrangevano le regole.

Leggi anche:

In risposta a questi suggerimenti, il presidente della FIA Jean Todt ha affermato che, pur non potendo garantire che tutte le potenziali violazioni al regole vengano rilevate, ha fiducia nel fatto che la competenza del suo staff, insieme moderne strutture aziendali, farà in modo che nessuno passa farla franca con un palese imbroglio.

"Probabilmente ora è più complesso, ma, dicendo questo, se si vede l'organizzazione sul lato tecnico della FIA ora rispetto a quello che era, non era sempre stata a questo livello" ha detto Todt a Motorsport.com in un'intervista esclusiva.

"Credo che in un mondo moderno, con gli informatori, con tutto questo, sia molto più difficile per i responsabili chiedere ad alcuni membri del loro team di essere complici di un illecito".

"Le persone che passano da una squadra all'altra, rendono molto difficile una cosa del genere".

"Ma se mi chiedete se siamo in grado di rilevare qualsiasi cosa anomala che possa accadere, allora la risposta è no".

condividi
commenti
Liberty: Maffei ha guadagnato 44 milioni di dollari nel 2019

Articolo precedente

Liberty: Maffei ha guadagnato 44 milioni di dollari nel 2019

Articolo successivo

Mosley: "La Formula 1 dovrebbe cancellare la stagione 2020"

Mosley: "La Formula 1 dovrebbe cancellare la stagione 2020"
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie Formula 1
Autore Jonathan Noble