Tsunoda ha chiuso la due giorni AlphaTauri con le Pirelli 18

Il rookie giapponese ha messo insieme 131 giri al Red Bull Ring con l'AlphaTauri mule car dotata di gomme Pirelli ribassate in previsione del debutto nel 2022. Yuki chiude i due giorni dedicati dalla squadra di Faenza che oero aveva impegnato Pierre Gasly. Positive le indicazioni che emergono dal lavoro di sviluppo dei tecnici.

Tsunoda ha chiuso la due giorni AlphaTauri con le Pirelli 18

L’AlphaTauri ha completato la seconda giornata di test Pirelli con le gomme da 18 pollici sulla pista del Red Bull Ring. La squadra faentina aveva girato ieri con Pierre Gasly che aveva messo insieme 164 tornate del tracciato di Spielberg con la mule-car che è stata allestita per ospitare le gomme ribassate che saranno adottate dalle monoposto a effetto suolo nel 2022.

Il francese dopo il nono posto nel GP d’Austria con la AT02 è sembrato a suo agio con gli pneumatici ribassati: Pierre, infatti, ha totalizzato una distanza sensibilmente superiore ai due GP nonostante il caldo che accompagna anche le colline della Stiria.

Oggi è stato il turno di Yuki Tsunoda che ha avuto la possibilità di valutare alcune diverse soluzioni che la Pirelli ha evoluto nel corso di questa stagione di collaudi: il rookie giapponese,  ha percorso 59 giri al mattino e 72 tornate al pomeriggio. Yuki ha portato a termine il programma previsto: solitamente aggressivo nella guida, il giapponese ha avuto la possibilità di apprezzare l’offerta del fornitore unico milanese, facendosi un’idea dei concetti che saranno introdotti l’anno prossimo con i nuovi regolamenti.

condividi
commenti
Carlos Reutemann è morto: l'ex ferrarista aveva 79 anni
Articolo precedente

Carlos Reutemann è morto: l'ex ferrarista aveva 79 anni

Articolo successivo

Podcast: Ivan Capelli, la favola a metà del Castellet

Podcast: Ivan Capelli, la favola a metà del Castellet
Carica i commenti