Formula 1
30 apr
-
03 mag
Canceled
21 mag
-
24 mag
Canceled
04 giu
-
07 giu
Postponed
11 giu
-
14 giu
Postponed
25 giu
-
28 giu
Postponed
G
GP di Singapore
17 set
-
20 set
FP1 in
106 giorni
G
GP del Messico
29 ott
-
01 nov
FP1 in
148 giorni
G
GP del Brasile
12 nov
-
15 nov
FP1 in
162 giorni
G
GP da Abu Dhabi
26 nov
-
29 nov
FP1 in
176 giorni

Ferrari: Binotto e Vettel... tubano parlando del futuro Rosso

condividi
commenti
Ferrari: Binotto e Vettel... tubano parlando del futuro Rosso
Di:
26 feb 2020, 16:12

Nell'incontro organizzato da FIA e FOM a Barcellona si è parlato più del rinnovo di Sebastian con la Ferrari che della SF1000. Mattia ha ammesso che ha iniziato le discussioni con il tedesco: "Penso che la relazione sia molto buona, e mi aspetto una discussione tranquilla, non un appuntamento formale nelle nostre agende".

Che Sebastian Vettel rappresenti oggi per la Ferrari la prima opzione in chiave 2021 è ben chiaro. Mattia Binotto lo aveva sottolineato nella conferenza stampa alla presentazione della SF1000, e lo ha ribadito oggi a Barcellona.

Il team principal del Cavallino ha aggiunto qualche indizio in più, facendo immaginare un contesto di ‘lavori in corso’ che spera di poter arrivare presto ad una buona soluzione che accontenti tutte le parti in causa.

Vista seduta sul divano su cui Liberty e FIA conducono le interviste (una novità 2020) il tandem Binotto-Vettel sembra una coppia di amici, con quella complicità di chi si conosce da tempo ed in quel tempo ha condiviso molto.

Tra i due sembra esserci la base su cui poggerà un rinnovo, ma poi ci sarà anche da parlare di ingaggio, e qui probabilmente la parola si sposterà sull’asse Camilleri-Vettel. Le premesse al momento sono comunque quelle di una buona riuscita, soprattutto ascoltando Binotto.

“Ho già detto come stanno le cose – ha confermato il team principal del Cavallino - Seb è la nostra prima opzione, sono molto contento della nostra line-up che ritengo essere probabilmente la migliore in Formula 1. Abbiamo iniziato a discutere con Seb, diciamo colloqui preliminari, presto arriveremo al punto in cui valuteremo cosa è meglio per entrambi. Credo e spero che molto in tempi brevi si possa arrivare ad un accordo”.

“Come condurremo le discussioni? – ha proseguito Binotto – Cena, un bicchiere di vino rosso. Conosco Seb ormai da molti anni, non solo dalla prospettiva di team principal, ma anche dal ruolo tecnico che occupavo in precedenza".

"Da parte mia l'ultimo anno è stato molto importante perché abbiamo iniziato a conoscerci sempre di più, sempre meglio. Penso che la relazione sia molto buona, e mi aspetto una discussione tranquilla, non un appuntamento formale nelle nostre agende. Arriverà un momento in cui inizieremo a discutere sui punti cruciali, quali sono i suoi obiettivi e quali sono i nostri obiettivi, e la rispettiva visione del futuro”.

Vettel, come da tradizione, resta sulle sue...
“Pressione? Non c’è nulla di diverso rispetto alla situazione i cui mi sono trovato tre anni fa, prima dell’ultimo rinnovo. Ma al momento siamo molto impegnati su altri fronti, ed è giusto che le energie vengano indirizzate la".

"Penso che sappiamo cosa vogliamo da entrambe le parti. Da parte mia sono in giro ormai da un po', ma amo ancora quello che faccio, adoro guidare. Mi sono davvero emozionato quando sono salito in macchina la scorsa settimana e sono qui per vincere. Negli ultimi anni ci sono state stagioni buone, migliori di altre, ma non con il finale che speravamo, sono arrivato in Ferrari per vincere il campionato e la fame e la determinazione non sono cambiate, in tutti il team. Siamo qui per combattere”.

Scorrimento
Lista

Sebastien Vettel, Ferrari SF1000 nel garage

Sebastien Vettel, Ferrari SF1000 nel garage
1/18

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Sebastien Vettel, Ferrari

Sebastien Vettel, Ferrari
2/18

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Sebastien Vettel, Ferrari

Sebastien Vettel, Ferrari
3/18

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Sebastien Vettel, Ferrari SF1000

Sebastien Vettel, Ferrari SF1000
4/18

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari SF1000

Sebastian Vettel, Ferrari SF1000
5/18

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Mattia Binotto, Ferrari

Mattia Binotto, Ferrari
6/18

Foto di: Erik Junius

Sebastian Vettel, Ferrari SF1000

Sebastian Vettel, Ferrari SF1000
7/18

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari SF1000

Sebastian Vettel, Ferrari SF1000
8/18

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari SF1000

Sebastian Vettel, Ferrari SF1000
9/18

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
10/18

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari SF1000

Sebastian Vettel, Ferrari SF1000
11/18

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Sebastien Vettel, Ferrari SF1000

Sebastien Vettel, Ferrari SF1000
12/18

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari SF1000

Sebastian Vettel, Ferrari SF1000
13/18

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Sebastien Vettel, Ferrari SF1000

Sebastien Vettel, Ferrari SF1000
14/18

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Sebastien Vettel, Ferrari SF1000

Sebastien Vettel, Ferrari SF1000
15/18

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari SF1000

Sebastian Vettel, Ferrari SF1000
16/18

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Pit board per Sebastian Vettel, Ferrari

Pit board per Sebastian Vettel, Ferrari
17/18

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari

Sebastian Vettel, Ferrari
18/18

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Articolo successivo
Ricciardo: "Restare alla Renault sarebbe ideale"

Articolo precedente

Ricciardo: "Restare alla Renault sarebbe ideale"

Articolo successivo

Binotto: "Avevamo il DAS, ma non ci abbiamo creduto"

Binotto: "Avevamo il DAS, ma non ci abbiamo creduto"
Carica i commenti