Test Abu Dhabi: la Ferrari invoca il buonsenso per Sainz

Il direttore sportivo della Ferrari, Laurent Mekies, ha detto che sarebbe "buon senso" da parte della FIA aprire i test di Abu Dhabi a tutti i piloti.

Test Abu Dhabi: la Ferrari invoca il buonsenso per Sainz

La squadra di Maranello è ansiosa di mettere alla prova il suo nuovo pilota Carlos Sainz sulla vettura che al momento dovrebbe essere portata in pista dall'uomo del simulatore del Cavallino, Antonio Fuoco.

Il test di un giorno originariamente doveva essere destinato ai piloti che non hanno disputato più di due Gran Premi in carriera, ma dopo che la Renault ha messo pressione alla FIA è stato aperto ai piloti che non hanno corso nel 2020, con Fernando Alonso che potrà scendere in ista per il team di Enstone, Sebastien Buemi con la Red Bull e Robert Kubica con l'Alfa Romeo.

La Ferrari si era inizialmente opposta a questa decisione, ma dopo averla accettata la squadra ha cambiato rotta e sta spingendo per una completa apertura del test, permettendo a Sainz - che sarebbe libero dal contratto con la McLaren - di scendere in pista.

La Ferrari fa notare che tre dei suoi giovani saranno comunque in pista, con Robert Shwartzman su una delle sue due vetture, oltre a Mick Schumacher sulla Haas e Callum Ilott sull'Alfa Romeo.

Leggi anche:

"E' una cosa complicata", ha ammesso Mekies. "All'inizio abbiamo rispettato che fosse una giornata destinata ai piloti più giovani. Stiamo investendo molte energie e tempo sui nostri giovani".

"Avremo tre o quattro ragazzi che gireranno nei test, Robert con la Ferrari, Mick con la Haas, e Callum con l'Alfa. Pensiamo che dovrebbe essere la priorità del test e quindi è anche la nostra".

"Ora, se per una combinazione di fattori, che non spetta a me commentare, si è decido di concedere delle eccezioni a pochi piloti, tra cui Fernando, avrebbe senso aprire un po' di più il regolamento, in modo che possano girare anche i piloti che cambiano squadra il prossimo anno".

"Penso che sarebbe un approccio di buonsenso. Penso dovrebbe essere un test solo per i giovani, ma se per qualche motivo ci troviamo in una posizione in cui non sarà così, a causa di due, tre o quattro eccezioni, allora penso che dovremmo avere un approccio pratico e di buonsenso".

"E in questo caso, naturalmente, saremmo molto felici di essere nella posizione di poter far girare Carlos".

condividi
commenti
LIVE Formula 1, Gran Premio di Sakhir: Qualifiche
Articolo precedente

LIVE Formula 1, Gran Premio di Sakhir: Qualifiche

Articolo successivo

GP Sakhir: Bottas in pole, ma Leclerc è quarto!

GP Sakhir: Bottas in pole, ma Leclerc è quarto!
Carica i commenti