Test Abu Dhabi, Day 2: Russell prende le misure alla Mercedes

Mentre Hamilton è a Londra per ricevere oggi il titolo di Baronetto della Corona britannica, sulla Mercedes mule car c'è George Russell che prende condifenza con le gomme Pirelli da 18 pollici. Secondo è Carlos Sainz con la Ferrari, mentre Sebastian Vettel ha causato una bandiera rossa di mezz'ora perché la sua Aston Martin si è fermata in pista. Dieci le vetture impegnate , nove con i titolari. Girano due Haas con Fittipaldi e Shwartzman.

Test Abu Dhabi, Day 2: Russell prende le misure alla Mercedes

La seconda ed ultima giornata di prove in corso sul circuito di Yas Marina è iniziata con un numero ridotto di monoposto rispetto a ieri. Ad eccezione di Robert Shwartzman, in pista con la Haas 2021, tutti gli altri piloti sono al volante delle ‘mule car’ con gomme Pirelli da 18 pollici.

Pietro Fittipaldi ha sostituito Nikita Mazepin, risultato positivo al Covid alla vigilia della gara di domenica, mentre per il resto sono in pista solo piloti titolari che saranno al via la prossima stagione.

Alla scadenza delle tre ore in cima alla classifica dei tempi c’è George Russell, che prosegue il lavoro al volante della Mercedes lasciata libera da Hamilton.

Per Lewis il motivo dell’assenza è di peso, visto che oggi riceverà a Windsor il titolo di Baronetto della Corona britannica. Per Russell è un’ottima opportunità per affiatarsi alla squadra con cui sarà in pista il prossimo anno, un processo di integrazione che sembra già a buon punto: l'inglese è stato il più veloce in 1026"404.

La Ferrari è in pista con Carlos Sainz, che ha coperto 42 tornate nelle prime 3 ore ottenendo il secondo tempo assoluto a tre decimi dalla Mercedes di Russell. Lo spagnolo precede Lando Norris con la McLaren dotata del particolare copri cerchio pubblicitario e Sebastian Vettel.

Il tedesco ha causato un’interruzione con bandiera rossa durata oltre 30 minuti a causa della necessità di recupero della sua Aston Martin  ferma in pista. Max Verstappen ha salutato ieri la squadra, tra grandi abbracci e pacche sulle spalle, per lasciare il posto a Sergio Perez, tornato in pista dopo due giorni di relax. In casa Alfa Romeo è stato Guanyu Zhou a proseguire le prove sulla ‘mule car’ lasciata libera da Valtteri Bottas.

Carlos Sainz Jr., Ferrari SF90 Mule car

Carlos Sainz Jr., Ferrari SF90 Mule car

Photo by: Mark Sutton / Motorsport Images

Ecco la tabella dei tempi alle ore 12

Pos. Pilota Vettura Tempo Giri
1 George Russell Mercedes* 1'26"404 56
2 Carlos Sainz Ferrari* 1'26"706 42
3 Lando Norris McLaren* 1'26"736 50
4 Sebastian Vettel Aston Martin* 1'27"133 27
5 Robert Shwartzman Haas VF-21 1'27"435 43
6 Pierre Gasly AlphaTauri* 1'27"612 50
7 Pietro Fittipaldi Haas* 1'28"741 51
8 Fernando Alonso Alpine* 1'28"785 45
9 Sergio Perez Red Bull* 1'29"040 49
10 Guanyu Zhou Alfa Romeo* 1'29"068

59

* mule car

 

condividi
commenti
Video F1 | Ceccarelli: "Latifi non avrà il complesso di Glock"
Articolo precedente

Video F1 | Ceccarelli: "Latifi non avrà il complesso di Glock"

Articolo successivo

F1 | Aston Martin: sensori laser per controllare le altezze con le 18

F1 | Aston Martin: sensori laser per controllare le altezze con le 18
Carica i commenti