F.1 analisi tecnica di Giorgio Piola
Topic

F.1 analisi tecnica di Giorgio Piola

McLaren: spariscono i lunghi soffiaggi sul muso della MCL33

condividi
commenti
McLaren: spariscono i lunghi soffiaggi sul muso della MCL33
Di: Giorgio Piola
18 ott 2018, 16:03

Alla ricerca della riduzione della resistenza all'avanzamento sulla McLaren si è osservata una semplificazione del muso che ha fatto a meno delle due paratie laterali che davano vita a un lungo soffaggio. Evidentemente non erano determinanti per superare il crash test.

La McLaren ha modificato il muso della MCL33 togliendo i due rinforzi laterali della struttura che hanno permesso la creazione di un lungo soffiaggio che, a quanto pare, non ha dato i risultati che a Woking si potevano aspettare.

McLaren MCL33, il muso per il GP degli USA senza le paratie laterali

McLaren MCL33, il muso per il GP degli USA senza le paratie laterali

Photo by: Giorgio Piola

Dopo essere precipitati in fondo alla griglia del GP del Giappone in McLaren stanno cercando di raccogliere dati ed informazioni per iniziare una risalita nel prossimo campionato, nella speranza di cancellare al più presto una stagione disastrosa come quella 2018.

Va detto che nel corso del campionato abbiamo visto diverse soluzioni aerodinamiche proposte da Woking che poi sono state copiate con successo sulle altre monoposto, segno che le carenze più gravi di questa monoposto sono da cercare nel telaio che è rimasto di costruzione troppo conservativa e nel funzionamento meccanico della vettura. 

 
McLaren MCL33, ecco il muso che ha richiesto un nuovo crash testa a stagione avviata

McLaren MCL33, ecco il muso che ha richiesto un nuovo crash testa a stagione avviata

Photo by: Mark Sutton

Articolo successivo
Ufficiale: Sergio Perez continuerà a correre con la Racing Point Force India anche nel 2019

Articolo precedente

Ufficiale: Sergio Perez continuerà a correre con la Racing Point Force India anche nel 2019

Articolo successivo

Hamilton punge la Ferrari: "Non ha fatto un buon lavoro nella seconda metà della stagione"

Hamilton punge la Ferrari: "Non ha fatto un buon lavoro nella seconda metà della stagione"
Carica i commenti