Strategie: Verstappen attacca con le soft, Hamilton cosa fa?

Il pilota della Red Bull dovrebbe impostare una strategia all'attacco dalla prima, ma come reagirà Hamilton? In Ferrari Vettel potrebbe montare le dure.

Strategie: Verstappen attacca con le soft, Hamilton cosa fa?

Sono previste diverse scelte strategiche per affrontare i 71 giri del Gran Premio della Stiria. A causa delle qualifiche bagnate, tutti i piloti sulla griglia potranno scegliere al via le mescole di pneumatici da montare senza vincoli, potendo contare anche su un’ampia disponibilità di gomme nuove.

Se non ci saranno imprevisti la corsa sarà su una sola sosta, con un primo stint più lungo rispetto alla scorsa settimana (sette giorni fa tutti i ‘big’ sono rientrati ai box al giro 26) a causa delle temperature di pista e aria molto più basse.

 

C’è molta curiosità sulle mescole che monteranno al via i piloti nelle prime posizioni. Nel paddock l’ipotesi più quotata è quella della soft per Max Verstappen, che nei primi giri dovrà provare ad attaccare Lewis Hamilton, mentre non è così scontato che il campione del Mondo sceglierà di prendere il via con la mescola ‘media’, proprio per non rischiare di offrire il fianco all’olandese. È probabile che la strategia Mercedes sarà differenziata, con una scelta ‘media’ per Bottas e una ‘soft’ per Hamilton.

In casa Ferrari sembra scontato la scelta soft per Charles Leclerc (chiamato a recuperare posizioni) mentre Vettel potrebbe scattare con le hard. Ovviamente la grande variabile potrebbe essere la Safety Car, che la scorsa settimana è entrata in pista in tre occasioni.

Leggi anche:

Per chi smarcherà nel primo stint la mescola ‘media’ o ‘hard’, nella seconda parte di gara sarà disponibile un ampio numero di set di soft (non utilizzate ieri) che potrebbero fare la differenza in caso di ingressi in pista della SC nelle fasi finali quando il carico di carburante è ormai ridotto.

condividi
commenti
Mercedes: vibrazioni nocive dalla sospensione inedita
Articolo precedente

Mercedes: vibrazioni nocive dalla sospensione inedita

Articolo successivo

Dubbio Ferrari: troppe modifiche tutte insieme

Dubbio Ferrari: troppe modifiche tutte insieme
Carica i commenti