Strategie F1: una sosta per passare dalle medie alle hard

Grazie al diverso format dettato dalla Sprint Qualifying i piloti saranno liberi di scattare nel GP di Gran Bretagna con le mescole che preferiranno: le squadre top si uniformeranno a una scelta che punta sulle gialle, ma non è escluso che Alonso con l'Alpine decida di schierarsi con le soft, dopo la splendida rimonta di ieri nella "garetta".

Strategie F1: una sosta per passare dalle medie alle hard

Una delle novità del weekend di Silverstone (legato al format Sprint Qualifying) è la possibilità concessa alle squadre di poter scegliere senza vincoli le gomme da montare al via della gara.

La strategia risultata più veloce nelle simulazioni svolte dalla Pirelli prevede l’utilizzo di un set di medie al via ed il passaggio alle hard con una finestra per il pit-stop prevista tra il diciottesimo ed il venticinquesimo giro.

Nella Sprint Qualifying disputata ieri le gomme medie hanno però manifestato problemi di blistering dopo quindici tornate, con di carico di carburante inferiore a quello che le monoposto dovranno imbarcare oggi e con una temperatura della pista più bassa di qualche grado rispetto a quelle previste oggi alle 15:00 di Silverstone.

Il pit-stop potrebbe così arrivare qualche giro in anticipo, ma la strategia per Mercedes, Red Bull, Ferrari e McLaren sembra essere questa in ogni caso. Non è invece scontata la scelta dell’Alpine, poiché Fernando Alonso ha a disposizione un set di soft nuove e potrebbe decidere di montarle al via.

Ieri lo spagnolo ha confermato di poter completare senza problemi uno stint con gomme ‘rosse’, e potrebbe rinnovare la stessa scelta anche al via della gara di oggi pianificando il passaggio alle hard intorno al ventesimo giro.

La possibilità di una gara a due soste è improbabile ma non da escludere del tutto se il degrado sarà maggiore del previsto. In questo caso il terzo stint sarà coperto con gomma media, mescola che tutti i team hanno mantenuto nei set di gara.

Tra chi scatta nella top-10, Verstappen, Bottas, Leclerc, Sainz e Alonso, hanno a disposizione due set di medie nuove, ed avrebbero così la possibilità di completare l’ultimo stint con un set di gomme performante sin dai primi giri.

condividi
commenti
F1: l'introduzione dei pit "lenti" rinviata al GP del Belgio

Articolo precedente

F1: l'introduzione dei pit "lenti" rinviata al GP del Belgio

Articolo successivo

LIVE Formula 1, Gran Premio di Gran Bretagna: Gara

LIVE Formula 1, Gran Premio di Gran Bretagna: Gara
Carica i commenti