Steiner: "Il dono 'Mazespin' per mostrare un Nikita diverso"

Gunther Steiner ha spiegato il perché del particolare regalo a Nikita Mazepin. Il team principal ha voluto sfruttare il video per far apparire il russo come una pilota differente da quello perennemente criticato sui social.

Steiner: "Il dono 'Mazespin' per mostrare un Nikita diverso"

In occasione dello scorso GP di Stiria, Gunther Steiner ha voluto fare un regalo del tutto particolare al suo pilota Nikita Mazepin. Il team principal della Haas ha regalato al russo una trottola con la scritta “Mazespin”, così da scherzare sul soprannome affidato a Nikita per via dei suoi numerosi testacoda al volante di una F1.

La consegna del regalo è stata immortalata dal social media manager di Mazepin che ha ripreso tutto e condiviso il momento sui profili del pilota.

 

Mazepin è rimasto stupito del regalo, ma lo ha accolto con grande ironia ed è stato lo stesso Steiner a sottolinearlo.

“Non era per nulla contrariato, ma piuttosto felice. Non è un ragazzo triste e miserabile come tutti pensano, ma ha un buon senso dell’umorismo, sapete?”.

La condivisione del video sui profili social della Haas ha avuto anche il compito di mostrare un lato diverso del Mazepin ragazzo.

“Abbiamo deciso di scherzare e non prenderci troppo sul serio. Quando si parla di Nikita sui social media si usano sempre toni denigratori, ma ci possono essere anche cose buone. Abbiamo cercato di sfruttare questo video a nostro vantaggio per allontanare i suoi detrattori”.

In questa stagione Mazepin e Mick Schumacher stanno disputando un campionato nelle retrovie, complice una monoposto con zero aggiornamenti rispetto al 2020. Per Steiner la possibilità che i suoi due pupilli possano finire una gara senza subire un doppiaggio non arriverà prima del 2022.

“Per quest’anno sarà difficile. Quando viene esposta la bandiera blu la loro gara è rovinata perché distruggono le gomme e non hanno possibilità di girare sui tempi che vorrebbero. Il nostro obiettivo è di migliorare il prossimo anno, con la consapevolezza che questa stagione sarà complicata”.

 

condividi
commenti
Motori F1 2025: i Costruttori si riuniranno nel "Congresso di Vienna"
Articolo precedente

Motori F1 2025: i Costruttori si riuniranno nel "Congresso di Vienna"

Articolo successivo

Allison: "Mercedes non fermerà lo sviluppo della W12"

Allison: "Mercedes non fermerà lo sviluppo della W12"
Carica i commenti