Steiner: "Errore non ascoltare le indicazioni dei piloti"

Gunther Steiner, Team Principal Haas, parla della stagione della scuderia americana vissuta ben al di sotto delle aspettative. Dopo un 2018 in cui il team ha chiuso al quinto posto tra i costruttori, il 2019 l'ha visto precipitare al nono e penultimo piazzamento

Steiner: "Errore non ascoltare le indicazioni dei piloti"

Un 2019 decisamente da dimenticare per la Haas. Il team americano motorizzato Ferrari e con telaio Dallara ha chiuso la classifica costruttori al nono posto, davanti solo alla modesta Williams, peggior risultato dal mondiale d'esordio del 2016.

Leggi anche:

Eppure, dopo un 2018 terminato in sesta posizione nel campionato costruttori, le premesse erano ben altre.

Gunther Steiner, Team Principal Haas, fa mea culpa: 28 punti conquistati a fronte di un risultato precedente di 93 non sono un risultato accettabile. Anche se la stagione era iniziata sotto ben altre premesse, con un sesto posto in Australia, in Bahrain sono emersi i primi problemi.

“Abbiamo cercato di indagare sulla gestione delle gomme senza accorgerci che il problema principale era l'aerodinamica, visto che in qualifica andavamo molto bene”, commenta Steiner.

“A Barcellona non sapevamo cosa aspettarci: al sabato siamo andati bene, ed in gara ci siamo ritirati a seguito di un incidente, quindi non abbiamo potuto valutare i dati nel loro insieme. Magnussen e Grosjean avevano provato ad avvertirci e se avessero terminato la gara molto probabilmente ci saremmo seduti ad un tavolo per capire cosa non funzionasse a dovere sulla monoposto. Ci fidavamo più dei risultati anziché del parere dei piloti”, continua il manager.

“Dopo la pausa estiva non aveva più molto senso concentrarsi sullo sviluppo dell'auto, quindi abbiamo spostato l'attenzione sul 2020”, conclude Steiner.

Romain Grosjean, Haas F1 Team VF-19
Romain Grosjean, Haas F1 Team VF-19
1/12

Foto di: Jerry Andre / Motorsport Images

Romain Grosjean, Haas F1 Team VF-19, Daniel Ricciardo, Renault F1 Team R.S.19
Romain Grosjean, Haas F1 Team VF-19, Daniel Ricciardo, Renault F1 Team R.S.19
2/12

Foto di: Erik Junius

Romain Grosjean, Haas F1 Team VF-19
Romain Grosjean, Haas F1 Team VF-19
3/12

Foto di: Joe Portlock / Motorsport Images

Romain Grosjean, Haas F1 Team VF-19
Romain Grosjean, Haas F1 Team VF-19
4/12

Foto di: Joe Portlock / Motorsport Images

Pietro Fittipaldi, Haas VF-19
Pietro Fittipaldi, Haas VF-19
5/12

Foto di: Joe Portlock / Motorsport Images

Romain Grosjean, Haas F1 Team VF-19
Romain Grosjean, Haas F1 Team VF-19
6/12

Foto di: Jerry Andre / Motorsport Images

Pietro Fittipaldi, Haas F1 Team VF-19
Pietro Fittipaldi, Haas F1 Team VF-19
7/12

Foto di: Joe Portlock / Motorsport Images

Pietro Fittipaldi, Haas F1 Team VF-19
Pietro Fittipaldi, Haas F1 Team VF-19
8/12

Foto di: Joe Portlock / Motorsport Images

Pietro Fittipaldi, Haas F1 Team VF-19
Pietro Fittipaldi, Haas F1 Team VF-19
9/12

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Kevin Magnussen, Haas F1 Team VF-19, precede Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38
Kevin Magnussen, Haas F1 Team VF-19, precede Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38
10/12

Foto di: Andrew Hone / Motorsport Images

Kevin Magnussen, Haas F1, alla parata dei piloti
Kevin Magnussen, Haas F1, alla parata dei piloti
11/12

Foto di: Andrew Hone / Motorsport Images

Romain Grosjean, Haas F1, lavora con i colleghi sulla griglia
Romain Grosjean, Haas F1, lavora con i colleghi sulla griglia
12/12

Foto di: Andrew Hone / Motorsport Images

condividi
commenti
Ferrari: la Rossa 2020 adatta allo stile di guida di Vettel

Articolo precedente

Ferrari: la Rossa 2020 adatta allo stile di guida di Vettel

Articolo successivo

Honda: "Verstappen si comporta come un giovane Senna"

Honda: "Verstappen si comporta come un giovane Senna"
Carica i commenti