Formula 1
10 ott
-
13 ott
Evento concluso
24 ott
-
27 ott
Evento concluso
01 nov
-
03 nov
Evento concluso
14 nov
-
17 nov
Evento concluso
28 nov
-
01 dic
Evento concluso

Spa, Libere 1: Raikkonen davanti, ma Hamilton spaventa con le Soft!

condividi
commenti
Spa, Libere 1: Raikkonen davanti, ma Hamilton spaventa con le Soft!
Di:
25 ago 2017, 09:56

Iceman ottiene il niglior tempo nella prima sessione di libere del GP del Belgio, ma la Ferrari montava le gomme ultrasoft, mentre Hamilton è arrivato a 52 millesimi con le Soft, due mescole più dure. Vettel terzo. Sbatte duro Massa: telaio ko.

Kimi Raikkonen onora il rinnovo del contratto con la Ferrari e centra il miglior tempo nella prima sessione di prove libere del GP del Belgio: il finlandese ha portato la SF70H a 1'45"502 con le gomme Ultrasoft, dopo aver effettuato una lunga sosta ai box per lavorare sul puntone sinistro della sospensione anteriore, mentre gli uomini del Cavallino facevano muro per non far vedere su cosa stessero lavorando. Iceman ha dimostrato di essere in gran forma e la Rossa pare godere delle novità tecniche che erano state provate nei test in Ungheria, ma è la Mercedes a far paura a Spa!

Lewis Hamilton ha colto uno sbalorditivo 1'45"555 ad appena 53 millesimi da Kimi:  il tempo del tre volte campione del mondo è impressionante perché è stato ottenuto con gomme a mescola Soft (la più dura della disponibilità belga), ed è riuscito a mettersi la Ferrari di Sebastian Vettel alle spalle! Il tedesco è ad appena 92 millesimi di secondo, ma il suo 1'45"647 è stato centrato con un treno di gomme Ultrasoft, vale a dire le più morbide della scelta Pirelli, proprio come Raikkonen.

Il primo turno di prove libere non deve portare a considerazioni assolute, ma è evidente che la W08 ha dimostrato un potenziale impressionante. Per il momento c'è solo una freccia d'argento a far da cuneo fra le due SF70H, perché Valtteri Bottas è solo sesto: anche il finlanese ha attaccato il tempo con le gomme Soft, ma subito dopo aver stampato il suo 1'46"424 (che al momento era il più veloce) è uscito di pista con la sua Mercedes: per lasciare spazio a una McLaren che stava sopraggiungendo il finlandese è finito largo per andare a toccare le protezioni con l'ala anteriore.

Valtteri è ruscito a ripartire e rientrare ai box permettendo la riparazione della W08 in tempo per iniziare una simulazione di long run a fine turno. Resta uno sbaglio imperdonabile, simile a quello del GP della Cina, quando si era girato in testacoda durante la safety car.

Grave anche l'errore di Felipe Massa nel primo giro lanciato (il terzo in pista): il brasiliano ha perso la FW40 all'uscita di Malmedy e ha sbattuto violentemente contro le protezioni sul lato sinistro della monoposto dopo aver toccato il cordolo interno che ha fatto scomporre la vettura che è finita fuori traiettoria. Inevitabile la bandiera rossa per recuperare la Williams con le sospensioni del lato sinistro divelte e il telaio danneggiato che deve essere sostituito, per cui non girerà nel secondo turno,

L'uscita di Felipe ha scatenato molte discussioni nel paddock perché Massa aveva saltato il GP d'Ungheria per un malore che lo aveva portato addirittura a svenire: c'è chi aveva parlato di labirintite! Il pilota ha smentito questa evenienza, tanto più che i medici della FIA hanno visitato il sudamericano e lo hanno giudicato idoneo alla guida di una Formula 1, ma i dubbi sul recupero di Felipe a questo punto restano...

Mercedes e Ferrari sembrano di un altro pianeta, perché Max Verstappen con la Red Bull è staccato di otto decimi da Raikkonen: l'olandese con 1'46"302 ha preceduto il compagno di squadra Daniel Ricciardo di 50 millesimi di secondo.

Positiva la prestazione di Carlos Sainz con la Toro Rosso: lo spagnolo è settimo grazie a un 1'47"446 ma paga quasi due secondi dalla vetta. La STR12 ha trovato una conferma da Daniil Kvyat che è nono ma a quattro decimi dal compagno di squadra. In mezzo ai due piloti di Franz Tost si è infilato Esteban Ocon con la Force India.

La top ten è stata completata dal pilota di casa Stoffel Vandoorne con la McLaren dotata del nuovo motore Honda. Il belga ha fatto nettamente meglio di Fernando Alonso,13esimo, che è stato bersagliato da una serie di problemi a cominciare da una batteria che faceva i capricci.

Le due Renault sono a metà gruppo con Jolyon Palmer, 11esimo, capace di stare davanti a Nico Hulkenberg! La pressione di Robert Kubica si fa sentire sull'inglese che una volta tanto non ha avuto troppi guai.

In difficoltà Sergio Perez 14esimo con la Force India davanti a Lance Stroll che con la Williams è il pilota che ha percorso più strada, totalizzando 24 tornate, ma senza usare mai le Ultrasoft. In difficoltà la Haas sul veloce, con le Sauber a chiudere la lista.

Tre monoposto hanno girato con l'Halo in vista del 2018: si è trattato di Lewis Hamilton (Mercedes), Stoffel Vandoorne (McLaren) e Marcus Ericsson (Sauber).

Cla#PilotaChassisMotoreGiriTempoGapDistaccokm/h
1 7 finland Kimi Raikkonen  Ferrari Ferrari 13 1'45.502     238.994
2 44 united_kingdom Lewis Hamilton  Mercedes Mercedes 19 1'45.555 0.053 0.053 238.874
3 5 germany Sebastian Vettel  Ferrari Ferrari 13 1'45.647 0.145 0.092 238.666
4 33 netherlands Max Verstappen  Red Bull TAG 18 1'46.302 0.800 0.655 237.195
5 3 australia Daniel Ricciardo  Red Bull TAG 22 1'46.352 0.850 0.050 237.084
6 77 finland Valtteri Bottas  Mercedes Mercedes 20 1'46.424 0.922 0.072 236.924
7 55 spain Carlos Sainz Jr.  Toro Rosso Renault 22 1'47.446 1.944 1.022 234.670
8 31 france Esteban Ocon  Force India Mercedes 27 1'47.670 2.168 0.224 234.182
9 26 russia Daniil Kvyat  Toro Rosso Renault 20 1'47.851 2.349 0.181 233.789
10 2 belgium Stoffel Vandoorne  McLaren Honda 18 1'47.865 2.363 0.014 233.758
11 30 united_kingdom Jolyon Palmer  Renault Renault 14 1'47.930 2.428 0.065 233.618
12 27 germany Nico Hulkenberg  Renault Renault 15 1'48.037 2.535 0.107 233.386
13 14 spain Fernando Alonso  McLaren Honda 18 1'48.252 2.750 0.215 232.923
14 11 mexico Sergio Perez  Force India Mercedes 19 1'48.452 2.950 0.200 232.493
15 18 canada Lance Stroll  Williams Mercedes 24 1'48.541 3.039 0.089 232.303
16 20 denmark Kevin Magnussen  Haas Ferrari 20 1'48.615 3.113 0.074 232.144
17 8 france Romain Grosjean  Haas Ferrari 20 1'48.626 3.124 0.011 232.121
18 9 sweden Marcus Ericsson  Sauber Ferrari 21 1'50.160 4.658 1.534 228.888
19 94 germany Pascal Wehrlein  Sauber Ferrari 13 1'51.263 5.761 1.103 226.619
20 19 brazil Felipe Massa  Williams Mercedes 3

 

Articolo successivo
Fotogallery: il nuovo casco di Verstappen per il GP del Belgio

Articolo precedente

Fotogallery: il nuovo casco di Verstappen per il GP del Belgio

Articolo successivo

F.1, orari e copertura TV in Svizzera per il GP del Belgio

F.1, orari e copertura TV in Svizzera per il GP del Belgio
Carica i commenti