Si raddoppiano i cavi di tenuta delle ruote nel 2011

Si raddoppiano i cavi di tenuta delle ruote nel 2011

Dopo l'incidente di Liuzzi nelle qualifiche di Hockenheim si è riaperto il caso sicurezza

I cavi di tenuta delle ruote saranno raddoppiati sulle monoposto di Formula 1 l'anno prossimo per incrementare la sicurezza. L'incidente di Tonio Liuzzi nelle qualifiche del Gp di Germania ha fatto rialzare la soglia d'allarme: la Force India dell'italiano si è schiantata contro il muretto dei box ed una ruota anteriore si è staccata dal corpo vettura finendo pericolosamente in pista mentre transitavano altre monoposto. Anche in Cina c'era stato il precedendente di Sebastien Buemi che si era trovato nel punto di massima velocità del circuito di Shanghai senza le ruote anteriori che si erano staccate simultaneamente perché erano collassati i portamozzi per un difetto di fabbricazione. Anche in quella occasione cerchio e gomma volarono lontano creando molto preoccupazione. Paddy Lowe, direttore tecnico della McLaren, durante una teleconferenza, ha posto l'accento sul problema, ricordando anche il tragico incidente che in F.2 l'anno scorso è costato la vita a Henry Surtees colpito in pieno volto da una gomma vagante e ha promesso l'impegno della commissione tecnica F.1 per irrobustire i cavi, raddoppiandone il numero nel 2011. Fra tante decisioni bislacche che vengono prese in Formula 1 di recente, questo provvedimento non può che essere condiviso in pieno.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Articolo di tipo Ultime notizie
Tag produzione, record