Seidl: "La guida di Ricciardo non adatta alla McLaren"

Andrea Seidl ha affermato come le difficoltà patite da Daniel Ricciardo a Monaco siano dovute ad uno stile di guida richiesto dalla MCL35M che, al momento, è innaturale per l'australiano.

Seidl: "La guida di Ricciardo non adatta alla McLaren"

Lo scorso Gran Premio di Monte Carlo è stato uno dei più difficili nella carriera di Daniel Ricciardo. Il pilota australiano ha sofferto nel corso dell’intero weekend ed ha pagato a caro prezzo il duello interno con il compagno di team, venendo anche doppiato da Norris.

Ricciardo non è mai entrato in sintonia con la vettura, soprattutto in frenata, e non è riuscito ad estrarre il massimo potenziale in qualifica non riuscendo ad accedere alla Q3.

Andreas Seidl ha dichiarato come il team inglese stia facendo di tutto per aiutare l’australiano, ma ha sottolineato come il problema principale risieda nel fatto che la MCL35M richieda uno stile di guida particolare.

“Credo che con lui abbiamo fatto degli importanti passi in avanti dall’inizio stagione ad ora, ma per estrarre il massimo dalla nostra vettura serve uno stile di guida speciale che non è naturale per Daniel. Per questo motivo non riesce ad essere efficace”.

“Al momento stiamo semplicemente lavorando insieme come una squadra: manteniamo la calma, analizziamo i dati e continuiamo ad imparare”.

“E’ lui che deve adattarsi alla vettura, ma è consapevole che il potenziale c’è e lui sa che insieme possiamo estrarlo”.

“Allo stesso tempo, però, dobbiamo tutti remare dalla stessa parte e come team dobbiamo aiutarlo per fare in modo che possa trovare quel feeling che gli consenta di andare veloce”.

Dopo il GP di Monaco il pilota australiano ha dichiarato di aver capito come Norris abbia fatto ad andare così bene, ma di aver sofferto nel tentare di imitare quanto fatto dal suo compagno di squadra.

“Dai dati sono emerse delle differenze che hanno evidenziato come Lando fosse molto veloce in alcune curve, ma io non credo di essere in grado di poter fare lo stesso”.

“Forse mi devo ancora abituare alla monoposto, ma sono sicuro che il team controllerà tutto. Ovviamente quando ci si trova così lontani tutto diventa più difficile”.

Ricciardo, però, si è detto anche consapevole dei rischi che potrebbe correre nell’analizzare all’infinito questa situazione ed ha suggerito di voler prendersi qualche giorno di pausa dai problemi.

“Ovviamente voglio continuare a lavorare per migliorare, ma dopo un weekend così deludente, trascorso sempre nelle retrovie, una parte di me vuole staccare per qualche giorno per evitare di fossilizzarsi su questa analisi. Ho già compiuto un errore simile in passato e non voglio ripeterlo”.

Daniel Ricciardo, McLaren MCL35M
Daniel Ricciardo, McLaren MCL35M
1/22

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Daniel Ricciardo, McLaren MCL35M
Daniel Ricciardo, McLaren MCL35M
2/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

scintille dall'auto di Daniel Ricciardo, McLaren MCL35M
scintille dall'auto di Daniel Ricciardo, McLaren MCL35M
3/22

Foto di: Jerry Andre / Motorsport Images

Daniel Ricciardo, McLaren MCL35M
Daniel Ricciardo, McLaren MCL35M
4/22

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Daniel Ricciardo, McLaren MCL35M, Fernando Alonso, Alpine A521
Daniel Ricciardo, McLaren MCL35M, Fernando Alonso, Alpine A521
5/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Daniel Ricciardo, McLaren MCL35M
Daniel Ricciardo, McLaren MCL35M
6/22

Foto di: Jerry Andre / Motorsport Images

scintille dall'auto di Daniel Ricciardo, McLaren MCL35M
scintille dall'auto di Daniel Ricciardo, McLaren MCL35M
7/22

Foto di: Jerry Andre / Motorsport Images

Daniel Ricciardo, McLaren MCL35M
Daniel Ricciardo, McLaren MCL35M
8/22

Foto di: Jerry Andre / Motorsport Images

Daniel Ricciardo, McLaren MCL35M
Daniel Ricciardo, McLaren MCL35M
9/22

Foto di: Jerry Andre / Motorsport Images

Daniel Ricciardo, McLaren MCL35M
Daniel Ricciardo, McLaren MCL35M
10/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Daniel Ricciardo, McLaren,
Daniel Ricciardo, McLaren,
11/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Daniel Ricciardo, McLaren MCL35M
Daniel Ricciardo, McLaren MCL35M
12/22

Foto di: Sam Bagnall / Motorsport Images

Daniel Ricciardo, McLaren MCL35M
Daniel Ricciardo, McLaren MCL35M
13/22

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Daniel Ricciardo, McLaren MCL35M
Daniel Ricciardo, McLaren MCL35M
14/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Daniel Ricciardo, McLaren MCL35M
Daniel Ricciardo, McLaren MCL35M
15/22

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Daniel Ricciardo, McLaren MCL35M
Daniel Ricciardo, McLaren MCL35M
16/22

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Daniel Ricciardo, McLaren MCL35M
Daniel Ricciardo, McLaren MCL35M
17/22

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Daniel Ricciardo, McLaren MCL35M
Daniel Ricciardo, McLaren MCL35M
18/22

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Daniel Ricciardo, McLaren MCL35M
Daniel Ricciardo, McLaren MCL35M
19/22

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Daniel Ricciardo, McLaren MCL35M, Kimi Raikkonen, Alfa Romeo Racing C41, Fernando Alonso, Alpine A521, Nicholas Latifi, Williams FW43B e il resto del gruppo al via della gara
Daniel Ricciardo, McLaren MCL35M, Kimi Raikkonen, Alfa Romeo Racing C41, Fernando Alonso, Alpine A521, Nicholas Latifi, Williams FW43B e il resto del gruppo al via della gara
20/22

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Daniel Ricciardo, McLaren MCL35M
Daniel Ricciardo, McLaren MCL35M
21/22

Foto di: Erik Junius

Daniel Ricciardo, McLaren MCL35M
Daniel Ricciardo, McLaren MCL35M
22/22

Foto di: Erik Junius

condividi
commenti
Ferrari: 167 giri per Sainz con le Pirelli rain da 18" al Ricard
Articolo precedente

Ferrari: 167 giri per Sainz con le Pirelli rain da 18" al Ricard

Articolo successivo

Podcast: Monaco 2001, lo smoking rosso di Schumacher

Podcast: Monaco 2001, lo smoking rosso di Schumacher
Carica i commenti