Seidl: "Stella e Fry chiavi della resurrezione della McLaren"

condividi
commenti
Seidl: "Stella e Fry chiavi della resurrezione della McLaren"
Di:
21 ago 2019, 15:26

McLaren sottolinea l'importanza di due pedine chiave della resurrezione del team dal punto di vista prestazionale, ma Fry è in partenza...

Da quando la McLaren ha dato addio a Eric Boullier nel luglio del 2018, i vertici del team hanno incominciato la ristrutturazione che ha portato il team a migliorare le proprie prestazioni in pista e, al momento, a occupare la quarta posizione nel Mondiale Costruttori 2019.

La ristrutturazione iniziata dai vertici del team ha visto Andrea Stella prendere il ruolo di direttore delle performance e Pat Fry direttore dell'ingegneria.

Leggi anche:

Andreas Seidl e James Key hanno parlato con Motorsport.com riguardo l'importanza che giocano Stella e Fry nei meccanismi di McLaren: "Entrambi hanno giocato un ruolo chiave nei cambiamenti avvenuti nel team, ma anche nell'aumento delle prestazioni delle MCL34".

"Una cosa è capire quali siano i problemi, e la seconda cosa è che hai bisogno di persone capaci di sistemarle. E' chiaro che i cambiamenti fatti la passata stagione abbiano inciso sui risultati di questa stagione".

"E' stato certamente un lavoro di squadra, ma hai bisogno di leadership e questa è stata portata da Andrea e Pat. Sono stati sensazionali e hanno reso molto più facile far ripartire tutto quanto".

Se Stella rimarrà a occupare il suo ruolo, Pat Fry lascerà a breve la McLaren ed entrerà nel periodo di stop semestrale, il gardening leave. Stando a quanto appreso da Motorsport.com, Fry potrebbe approdare alla Williams.

Articolo successivo
Alfa Romeo: test per Correa e Calderon al Paul Ricard

Articolo precedente

Alfa Romeo: test per Correa e Calderon al Paul Ricard

Articolo successivo

F1 1995: l'anno con le auto più belle - e brutte - della storia?

F1 1995: l'anno con le auto più belle - e brutte - della storia?
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie Formula 1
Autore Giacomo Rauli