Verstappen: "Più facile entrare in un team di F.1"

L'olandese dice che l'approccio con la Toro Rosso è stato più semplice che nelle formule addestrative

Verstappen:

Max Verstappen ha le idee chiare e non teme con le sue parole di apparire presuntuoso, perché misura i discorsi con la maturità di chi ha molti più anni della sua età. Il pilota della Toro Rosso sostiene che entrare a far parte di un team di Formula 1 ha reso più facile il lavoro rispetto alle partecipazioni nelle formule minori. Il 17enne olandese, infatti, sarà il più giovane debuttante nei Gp dopo appena una stagione di apprendistato in Formula 3.

"Non ho avuto molti problemi di adattamento alla Toro Rosso delle prove libere del venerdì - ha detto Verstappen - Lavorare in una squadra più grande è più facile. Ci sono più persone che lavorano sulla monoposto; ognuno esegue il proprio compito al meglio, per cui l'approccio è più semplice rispetto a quello che succede in una squadra più piccola, di una serie addestrativa".

Max ha guidato la STR9 nelle libere di Suzuka, Austin e Interlagos, completando il suo ciclo di apprendimento con due giorni di test ad Abu Dhabi.
"Ho cercato di conoscere la monoposto - ha aggiunto Verstappen - Le nuove vetture sono molto difficili da guidare, in quanto la power unit ha più coppia e si dispone di minore carico aerodinamico. L'unico modo per imparare è guidare la macchina. Non voglio avere incidenti, per cui devo trovare il giusto limite, ma è una cosa chesi acquisisce un poco alla volta con l'esperienza".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Max Verstappen
Articolo di tipo Ultime notizie