Schumacher: "Non decido il mio futuro fino ad ottobre"

Il tedesco posticipa i tempi di una risposta, anche se Ross Brawn gli ha concesso sei settimane

Schumacher:
Micheal Schumacher si sottrae dal gioco del mercato. Il sette volte campione del tedesco non ha fretta di decidere il suo futuro, anche se è ben consapevole che il suo contratto triennale con la Mercedes sia in scadenza a fine stagione. Ross Brawn, interrogato dai giornalisti prima della trasferta di Silverstone, ha lasciato sei settimane di tempo a Michael per prendere una decisione, ma Schumi non sembra avere alcuna fretta, tanto più che le sue quotazioni sono in crescita dopo che è nuovamente salito sul podio nel Gp d'Europa a Valencia. "Nessuna decisione sul contratto verrà presa prima di ottobre" - ha sentenziato Schumacher nel paddock inglese, dimostrando di non avere alcuna fretta per chiudere una telenovela che sta andando avanti come un tormentone dall'inizio del campionato. Alcuni esponenti di Mercedes farebbero volentieri a meno di Schumacher, puntando magari su Lewis Hamilton o su Paul di Resta, che nel frattempo si è liberato del manager, che era proprio Anthony, il padre di Lewis. Lo scozzese teme di restare con il cerino in mano: Hamilton sta trattando il rinnovo alla McLaren, mentre alla Mercedes il diritto di scelta spetta solo a Schumacher. Il tedesco, quindi, non ha alcuna pressione nell'esercitare il diritto sull'eventuale rinnovo, nella convinzione che qualche altro risultato positivo potrebbe rendere più remunerativo il nuovo contratto...

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Evento Gran Premio di Gran Bretagna
Circuito Silverstone
Piloti Michael Schumacher
Articolo di tipo Ultime notizie