Formula 1
10 ott
-
13 ott
Evento concluso
24 ott
-
27 ott
Evento concluso
01 nov
-
03 nov
Evento concluso
14 nov
-
17 nov
Evento concluso
28 nov
-
01 dic
Evento concluso

La Sauber è pronta a rafforzare l’aerodinamica

condividi
commenti
La Sauber è pronta a rafforzare l’aerodinamica
Di:
Tradotto da: Chiara Rainis, Motorsport.com Switzerland
23 lug 2017, 08:33

In Ungheria la scuderia di Hinwil porterà alcune evoluzioni nella speranza di migliorare le prestazioni della C36: gli elementi di novità sono fondo piatto, deflettori e freni posteriori e, soprattutto, una generale rivisitazione del "look".

Marcus Ericsson, Sauber C36
Marcus Ericsson, Sauber C36
Marcus Ericsson, Sauber C36
Pascal Wehrlein, Sauber C36
Marcus Ericsson, Sauber C36, Pascal Wehrlein, Sauber C36
Pascal Wehrlein, Sauber C36

Dopo i tentativi di Spagna e Montecarlo, dove aveva portato numerosi elementi rivisti tra cui il fondo piatto, i deflettori e i freni posteriori, la Sauber ci riprova a Mogyorod, sede dell’ultimo round del Campionato del Mondo di Formula 1 prima della pausa estiva, con piccole novità tecniche.

Soprattutto, vi sarà però un grande upgrade a livello di aerodinamica per cercare di trovare quella performance in più, finora latitante a causa di una power unit Ferrari targata 2010.

“Non so in cosa consisteranno gli aggiornamenti, ma di sicuro ci aiuteranno a progredire considerato che sul tracciato di Budapest il motore non è così importante”, ha affermato Marcus Ericsson a Motorsport.com. 

 

“Purtroppo quelli recentemente introdotti non ci hanno consentito di fare lo step sperato, tuttavia se l’auto funziona ed è veloce come a Silverstone non siamo messi così male, anzi ce la possiamo giocare con la Haas, e in Inghilterra neppure Stoffel Vandoorne si è dimostrato più rapido di noi con la McLaren”, la conclusione del pilota svedese.

Al momento il team elvetico viaggia al nono posto della classifica costruttori grazie ai 5 punti conquistati da Pascal Wehrlein e nel prossimo appuntamento dovrebbe far debuttare al muretto dell'Hungaroring il neo responsabile Frédéric Vasseur, subentrato a Monisha Kaltenborn.

 

Articolo successivo
Nasr: "Tornare in Formula 1 è il Piano A, ma ci sono pochi team"

Articolo precedente

Nasr: "Tornare in Formula 1 è il Piano A, ma ci sono pochi team"

Articolo successivo

Nel 2025 le Formula 1 cambieranno così?

Nel 2025 le Formula 1 cambieranno così?
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie Formula 1
Piloti Marcus Ericsson
Team Alfa Romeo
Autore Lawrence Barretto