Sainz: "Spero che i piloti faranno la differenza dal 2022"

Carlos Sainz spera che le regole 2022 della Formula 1 siano all'altezza delle aspettative e capaci di ridare più influenza ai piloti.

Sainz: "Spero che i piloti faranno la differenza dal 2022"

La F1 introdurrà un nuovo regolamento nel 2022, con l'auspicio che le vetture ad effetto suolo migliorino le gare, permettendo alle vetture di seguirsi più da vicino.

Inoltre, una serie di nuovi accordi finanziari, tra cui il budget cap ed una più equa distribuzione dei primi in denaro, dovrebbe aiutare a ridurre il gap tra i team presenti in griglia.

Sainz ha detto che uno degli attuali punti deboli della F1 è che le prestazioni delle vetture sono troppo importanti e quindi hanno ridotto l'influenza del talento dei piloti.

Per questo motivo spera che quando i cambiamenti del 2022 entreranno in vigore, permetteranno ai piloti migliori di mostrare le loro capacità.

"Quello che mi auguro è che la Formula 1 in futuro abbia una griglia più ravvicinata, in modo di permettere ai piloti di fare di più la differenza", ha detto.

"Quando arrivi in F1, ti rendi conto molto rapidamente che è molto difficile battere chi ha un macchina che è tre decimi più veloce della tua, perché tu, come pilota, stai già lottando sul filo dei centesimi con il suo compagno di squadra. E' sempre stato così con tutti i miei compagni di squadra, sei sempre due decimi più veloce o due decimi più lento".

Leggi anche:

"Ma poi quando in qualifica qualcuno ti batte di 1"5, sai benissimo che non puoi essere realmente in competizione con lui".

"Vorrei che potessimo riavvicinare tutto il gruppo, ma penso che FOM, Liberty e FIA abbiano fatto un ottimo lavoro con il regolamento 2022 e ora c'è una possibilità concreta".

"Speriamo che questo accada e che la F1 diventi un po' più dipendente dalla guida dei piloti e meno dai valori delle macchina. Penso che la renderebbe più divertente, creando un pubblico più vasto, quindi sarebbe meglio per tutti".

Le difficoltà create dalle attuali vetture ad alto carico ha avuto un esempio piuttosto evidente nella gara conclusiva della stagione, ad Abu Dhabi, nella quale si è vista veramente poca azione in pista.

Subito dopo la gara, il campione del mondo Lewis Hamilton si è allineato al pensiero di Sainz per quanto riguarda le speranze legate ai regolamenti 2022.

"Spero e prego davvero che nel 2022 le vetture possano seguirsi di più, perché questa è stata una gara veramente noiosa", ha detto.

"Appena arrivi a meno di tre secondi da qualcuno che ti precede, sei per tutto il tempo nella sua turbolenza. Spero davvero che le nuove proposte facciano la differenza".

condividi
commenti
Hamilton diventa Cavaliere su nomina di Johnson

Articolo precedente

Hamilton diventa Cavaliere su nomina di Johnson

Articolo successivo

Clamoroso F1: 60 minuti di libere in meno al venerdì?

Clamoroso F1: 60 minuti di libere in meno al venerdì?
Carica i commenti