Sainz: "Senza l'errore in qualifica potevo finire in top 5"

Lo spagnolo della Ferrari è riuscito a raddrizzare un weekend diventato complicato al sabato ed è stato in grado di rimontare dalla quindicesima posizione sino all'ottava finale.

Sainz: "Senza l'errore in qualifica potevo finire in top 5"

In un gran premio totalmente monopolizzato dal duello estremo tra Max Verstappen e Lewis Hamilton è forse passata in secondo piano la rimonta compiuta da Carlos Sainz.

Il pilota della Ferrari ieri ha visto il proprio weekend complicarsi immediatamente quando ha perso il controllo della sua SF21 in curva 11 finendo con lo sfiorare appena con l’ala posteriore le barriere di protezione.

L’endplate destro si è piegato, facendo così perdere qualche punto di carico al retrotreno, e non essendoci tempo per sostituire l’intero alettone il team ha deciso di far tornare in pista Sainz per provare a passare il Q2 senza, però, riuscire nell’impresa.

La quindicesima posizione di partenza ha costretto Carlos ad una gara d’attacco e grazie anche ai numerosi incidenti, alle interruzioni ed alle neutralizzazioni che hanno caratterizzato il GP di Jeddah la missione è stata portata a termine.

Leggi anche:

Sainz, infatti, ha concluso la gara in ottava piazza duellando in più occasioni contro il suo compagno di team Charles Leclerc e quando è giunto ai microfoni di Sky Sport F1 HD ha ammesso come il penultimo appuntamento stagionale sia stato uno dei più complicati da affrontare.

“È stata una gara dura sia fisicamente, ma anche mentalmente per via delle due bandiere rosse. Non è stata facile. Ad ogni modo sono riuscito a disputare una corsa tutta all’attacco”.

Il rimpianto per quanto accaduto ieri in qualifica, però, ha tormentato Sainz anche a fine gara. Lo spagnolo, infatti, ha ammesso come senza l’errore al sabato il risultato di oggi sarebbe stato molto probabilmente diverso.

“Oggi avrei potuto chiudere tra i primi cinque senza l’errore di ieri, ma mettere in scena una rimonta come quella che ho realizzato è stato molto bello”.

Charles Leclerc, Ferrari SF21, in battaglia con Carlos Sainz Jr., Ferrari SF21

Charles Leclerc, Ferrari SF21, in battaglia con Carlos Sainz Jr., Ferrari SF21

Photo by: Mark Sutton / Motorsport Images

Nel finale Sainz è stato protagonista di una nuova, intensa battaglia con Leclerc persa a pochi metri dal traguardo che ha lasciato un minimo di amaro in bocca al madrileno.

“Peccato non essere riuscito a finire in settima posizione, ma la gara è stata davvero positiva”.

condividi
commenti
F1 | Leclerc: "Frenato ancora dalla sfortuna. Andavamo bene"
Articolo precedente

F1 | Leclerc: "Frenato ancora dalla sfortuna. Andavamo bene"

Articolo successivo

Marko: "Red Bull non è trattata come Mercedes dai commissari"

Marko: "Red Bull non è trattata come Mercedes dai commissari"
Carica i commenti