Sainz: "Ricciardo superato perché la SF21 è super in curva"

Carlos Sainz ha chiuso quinto il GP d'Austria grazie a un bel sorpasso fatto all'ultimo giro ai danni di Daniel Ricciardo. La McLaren continua a essere imprendibile sul rettilineo, ma secondo il madrileno la Ferrari, in curva, non ha nulla da invidiare alle altre monoposto di vertice.

Sainz: "Ricciardo superato perché la SF21 è super in curva"

Un quinto posto in extremis è il miglior risultato Ferrari nei due gran premi consecutivi che sono stati disputati al Red Bull Ring in questa stagione di F1, e lo ha ottenuto oggi Carlos Sainz Jr.

Lo ha fatto in extremis, con un grande sorpasso ai danni di un Daniel Ricciardo redivivo dopo un avvio di stagione a dir poco complicato. Sainz, partito fuori dalla Top 10 dopo le qualifiche difficili di ieri, è scattato con gomme Hard e, nei primi giri, ha dovuto stringere i denti.

La sua Ferrari scivolava molto a causa dello scarso grip conferito dalle mescole più dure portate in questo weekend dalla Pirelli, ma dopo 10 giri lo svantaggio si è tramutato in vantaggio. Le Medium scelte da gran parte dei rivali hanno iniziato a mostrare segnali di degrado importanti. A quel punto il madrileno ha iniziato a spingere ed è partita la sua rimonta.

"Sono contento di com'è andata oggi, però ho faticato molto all'inizio. Pensavo che con le Hard che ho scelto non potessi andare da nessuna parte. Poi finire quinto dimostra che le gare sono lunghe e che devi rimanere paziente. Alla fine è stata una gara divertente per me. Partenza dura, ma alla fine il risultato è positivo".

"Sicuramente la prima parte di gara è stata la più dura per me. E' stata molto complicata. Tutti erano con le Medium, mentre io ero con la Hard e la macchina scivolava molto. Avevo meno grip. Raikkonen ha fatto la stessa scelta di gomme che ho fatto io, infatti eravamo entrambi in difficoltà, molto vicini, per altro. Sono rimasto calmo e dopo 10 giri gli altri avevano degrado. Da quel momento in poi ero più veloce e sono contento di aver fatto una bella rimonta".

Sainz ha poi parlato nello specifico del sorpasso fatto ai danni di Daniel Ricciardo all'ultimo giro, decisivo per farlo terminare in Top 10 ed evitare la beffa finale di rimanere alle spalle di un Sergio Perez che, nel corso della gara, aveva accumulato 10" di penalità per due difese ritenute oltre ai limiti del regolamento fatte nei confronti di Charles Leclerc.

"E' difficile superare la McLaren, ha tantissima potenza sul dritto. Anche se apri il DRS, se hai una McLaren davanti non si guadagna poi così tanto. Ho rischiato tanto alla staccata di Curva 3, sono riuscito a prendere l'interno, aria pulita e ho avuto un'ottima trazione. Alla fine sono riuscito a superare Daniel, ma è stato difficile".

Sainz ha sottolineato come, per riuscire nel sorpasso a Ricciardo, abbia sfruttato i punti di forza della Ferrari 2021. Ovvero la velocità nella percorrenza di curva che lo ha portato a preparare bene l'ultimo, decisivo attacco nei confronti del pilota della McLaren.

"Noi sappiamo che siamo veloci in curva. Quello è sicuro. In curva non abbiamo niente da invidiare alla McLaren e non siamo così lontani da Red Bull e Mercedes come avete potuto vedere a Monaco e a Baku. Quando arriviamo in piste come il Red Bull Ring facciamo fatica perché ci sono tanti rettilinei, ma in curva andiamo forte".

condividi
commenti
Verstappen, successo e fuga: "Non pensavo di vincere così"

Articolo precedente

Verstappen, successo e fuga: "Non pensavo di vincere così"

Articolo successivo

Leclerc: "Perez? Ha esagerato e rovinato la mia gara"

Leclerc: "Perez? Ha esagerato e rovinato la mia gara"
Carica i commenti