Sainz: "Quadro simile allo scorso weekend. Avremo difficoltà"

Il pilota madrileno della Ferrari, dopo i primi 2 turni di libere del GP d'Austria, fa il punto sulle prestazioni della SF21 e non si aspetta cambiamenti radicali rispetto a quanto visto lo scorso fine settimana.

Sainz: "Quadro simile allo scorso weekend. Avremo difficoltà"

Per la Ferrari il primo giorno di prove libere del Gran Premio d'Austria è stato a due volti. Molto interessanti le prestazioni ottenute dalle Rosse nel primo turno di questa mattina, mentre nel pomeriggio la classifica ha dato un responso ben differente.

Va detto però che le Ferrari sono state rallentate dalla pioggia. Carlos Sainz Jr. e Charles Leclerc hanno colto il momento sbagliato per fare le rispettive simulazioni di qualifica, entrando in pista proprio quando la pista austriaca è stata resa insidiosa da qualche goccia d'acqua.

I due piloti della Ferrari sono stati così costretti a non dare il massimo per provare il giro da qualifica. In questo modo le prestazioni delle Rosse rimarranno tabù fino a domattina, ovvero fino al terzo e ultimo turno di prove libere.

Interessante invece il lavoro svolto dai due piloti di Maranello per quanto riguarda il passo gara. Sainz ha lavorato soprattutto con gomme Medium - che in questo weekend sono le C4 - sfoderando un passo molto interessante, più lento solo di Mercedes e Red Bull.

La Ferrari ha dimostrato già lo scorso fine settimana di avere buone possibilità di poter fare bene in gara. Il neo, invece, è proprio legato alle qualifiche, dove le Rosse hanno deluso. La pioggia di oggi potrebbe aver rallentato il programma stilato nei giorni precedenti, ma Carlos sembra aver già fatto la fotografia della situazione grazie anche ai dati raccolti lo scorso weekend svolto sempre al Red Bull Ring.

"Credo che il quadro sia simile allo scorso weekend", ha dichiarato al termine del secondo turno di prove libere dal pilota madrileno della Ferrari. Il punto, per la Ferrari, è che nel fine settimana farà fatica a esprimere il proprio potenziale considerando che la pista austriaca permette ai piloti di spingere a fondo per la maggior parte del giro.

"In qualifica si spinge tanto, a piena velocità su questa pista e anche se siamo forti nelle curve, per una questione statistica e di numeri, considerando che al Red Bull Ring si sta all'80% con il gas spalancato è chiaro che saremo sempre un po' indietro", ha concluso lo spagnolo.

condividi
commenti
F1: Porsche e Audi propongono le quattro ruote motrici!

Articolo precedente

F1: Porsche e Audi propongono le quattro ruote motrici!

Articolo successivo

Leclerc: "Ferrari bene sul passo gara, meno in qualifica"

Leclerc: "Ferrari bene sul passo gara, meno in qualifica"
Carica i commenti