Sainz: "Più forti del 2020, ma questo non ci basta"

Il pilota madrileno della Ferrari ha colto il settimo tempo nelle qualifiche del venerdì del GP d'Italia a Monza. La Ferrari ha migliorato molto le prestazioni rispetto al 2020, ma questo al team non basta.

Sainz: "Più forti del 2020, ma questo non ci basta"

E' una Ferrari migliore rispetto al 2020. Lo abbiamo potuto notare sin dalla prima uscita di questo Mondiale 2021 di Formula 1. Ma questo non basta. Non basta ai tifosi accorsi a vedere le Rosse all'Autodromo Internazionale di Monza e non basta nemmeno ai piloti. Figurarsi al team.

Oggi Carlos Sainz e Charles Leclerc hanno ottenuto rispettivamente il settimo e l'ottavo tempo nelle Qualifiche del Gran Premio d'Italia. Un risultato in linea con le aspettative, pur considerando che Monza è una delle tappe più difficili per le SF21, sgonfie di motore e non ancora guarite dal disastro tecnico-aerodinamico della progenitrice SF1000 dello scorso anno.

A fine Qualifiche, Carlos Sainz Jr ha voluto ricordare quanto sia stata difficile vedere le Ferrari relegate a fondo griglia nel 2020. Lui era ancora in McLaren. Anzi, in quel fine settimana rischiò seriamente di portare a casa la prima vittoria in F1, poi però finita nelle mani di Pierre Gasly. Eppure il miglioramento c'è ed è sensibile.

Difficile poter fare peggio del 2020, ma non bisogna dare troppo per scontato un miglioramento che arriva in un anno con vetture praticamente congelate rispetto alla stagione passata. Questo Sainz lo sa bene e ha tenuto a precisarlo prima di aggiungere: "Questo non ci basta. Siamo la Ferrari e vogliamo di più".

"Sappiamo che ci sono debolezze per noi in questa pista. Lo abbiamo visto anche lo scorso anno. Ma siamo riusciti a migliorare tanto rispetto all'anno scorso", ha subito detto Sainz. "Nel 2020 uno è uscito in Q1, l'altro era in 13esima piazza. Quest'anno siamo entrambi in Top 8, quindi il progresso c'è. Ma non è sufficiente. Non è abbastanza, vogliamo fare di più. Ma oltre a quello che abbiamo fatto oggi non potevamo. Sono contento del mio giro, ma vogliamo di più".

Dopo aver analizzato il risultato delle Qualifiche, Sainz ha provato a delineare cosa servirà alla Ferrari domani, nella Sprint Qualifying, e nella gara domenicale. Per le Rosse non sarà facile recuperare posizioni, perché a livello di passo non hanno tanto più potenziale di quanto fatto vedere oggi. Eppure Sainz ha cercato di rimanere positivo.

"Sappiamo perfettamente che la nostra posizione è quella che è. Sappiamo che il nostro passo rispecchia la nostra posizione di partenza. Siamo tra settimo e ottavo. Quello che ci può aiutare è partire bene e cercare di mantenere la posizione. Sarà molto importante partire bene domani e domenica. Ma di passo non abbiamo molto di più di questo", ha concluso il madrileno.

condividi
commenti
Leclerc: "Senza il guasto avrei ottenuto la terza fila"
Articolo precedente

Leclerc: "Senza il guasto avrei ottenuto la terza fila"

Articolo successivo

Bottas in pole, ma sarà sacrificato agli ordini di squadra

Bottas in pole, ma sarà sacrificato agli ordini di squadra
Carica i commenti