Sainz: "Foratura improvvisa, altri 12 punti persi..."

condividi
commenti
Sainz: "Foratura improvvisa, altri 12 punti persi..."
Di:
2 ago 2020, 18:45

La McLaren dello spagnolo si è trovata al penultimo giro su tre ruote, proprio come le Mercedes, ma senza avere preavvisi o sensazioni che potesse accadere il patatrack.

Il Gran Premio di Gran Bretagna 2020 andrà in archivio con l'immagine delle forature dell'ultimo giro.

Oltre alle due Mercedes di Hamilton e Bottas, che fin lì stavano correndo da sole, anche la McLaren di Carlos Sainz si è trovata con l'anteriore sinistra a terra.

Un brutto colpo per lo spagnolo, che fin lì stava controllando la situazione e lottando per la Top5.

"Sapevamo che avremmo dovuto fare uno stint difficile e lungo con tanti giri, quindi ho cercato di gestire le gomme fin dall'inizio e ho cominciato a spingere un po' di più solamente quando è arrivato Ricciardo dietro a me", spiega a Sky Sport Sainz, che improvvisamente ha accusato la foratura.

"Ho avvertito solamente qualche vibrazione prima della foratura, ma nulla che mi facesse temere qualcosa del genere. Sinceramente non me l'aspettavo proprio".

"Quando ho visto Bottas che ha forato mi sono preoccupato un attimo, ma solo lì perché alla fine si trattava di un pilota singolo, non di tanti altri".

La Pirelli dovrà indagare su questi tre episodi che hanno rovinato la gara di due piloti. Hamilton è riuscito a vincere solamente per via del grande vantaggio accumulato in precedenza, ma sia Bottas che lo stesso Sainz concludono a bocca asciutta.

"E' difficile dire cosa sia successo, dovremo analizzare i dati con il team, ma nella F1 di oggi perdere 12 punti così sono parecchi e rende tutto molto più difficile, specialmente perché già nelle prime gare erano successi episodi sfavorevoli. E' frustrante".

Scorrimento
Lista

Carlos Sainz Jr., McLaren, arriva nel Parc Ferme

Carlos Sainz Jr., McLaren, arriva nel Parc Ferme
1/20

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35, Esteban Ocon, Renault F1 Team R.S.20, e Lance Stroll, Racing Point RP20, arriva nel Parc Ferme

Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35, Esteban Ocon, Renault F1 Team R.S.20, e Lance Stroll, Racing Point RP20, arriva nel Parc Ferme
2/20

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Carlos Sainz, McLaren MCL35 con una gomma forata

Carlos Sainz, McLaren MCL35 con una gomma forata
3/20

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000, Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35, e Daniel Ricciardo, Renault F1 Team R.S.20

Charles Leclerc, Ferrari SF1000, Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35, e Daniel Ricciardo, Renault F1 Team R.S.20
4/20

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35, Daniel Ricciardo, Renault F1 Team R.S.20

Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35, Daniel Ricciardo, Renault F1 Team R.S.20
5/20

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35, Lando Norris, McLaren MCL35

Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35, Lando Norris, McLaren MCL35
6/20

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35, Romain Grosjean, Haas VF-20

Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35, Romain Grosjean, Haas VF-20
7/20

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Lando Norris, McLaren MCL35 and Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35 alla partenza della gara

Lando Norris, McLaren MCL35 and Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35 alla partenza della gara
8/20

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000, Lando Norris, McLaren MCL35 e Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35 alla partenza della gara

Charles Leclerc, Ferrari SF1000, Lando Norris, McLaren MCL35 e Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35 alla partenza della gara
9/20

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35, Lance Stroll, Racing Point RP20, Esteban Ocon, Renault F1 Team R.S.20 e Sebastian Vettel, Ferrari SF1000

Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35, Lance Stroll, Racing Point RP20, Esteban Ocon, Renault F1 Team R.S.20 e Sebastian Vettel, Ferrari SF1000
10/20

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35, Esteban Ocon, Renault F1 Team R.S.20 e Lando Norris, McLaren MCL35

Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35, Esteban Ocon, Renault F1 Team R.S.20 e Lando Norris, McLaren MCL35
11/20

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35, Daniel Ricciardo, Renault F1 Team R.S.20

Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35, Daniel Ricciardo, Renault F1 Team R.S.20
12/20

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Carlos Sainz Jr., McLaren

Carlos Sainz Jr., McLaren
13/20

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000 Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35 e Daniel Ricciardo, Renault F1 Team R.S.20

Charles Leclerc, Ferrari SF1000 Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35 e Daniel Ricciardo, Renault F1 Team R.S.20
14/20

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35

Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35
15/20

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35

Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35
16/20

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35

Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35
17/20

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35

Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35
18/20

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35

Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35
19/20

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35

Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35
20/20

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Ferrari: i punti deboli restano, ma Leclerc li nasconde

Articolo precedente

Ferrari: i punti deboli restano, ma Leclerc li nasconde

Articolo successivo

Mondiale Piloti F1 2020: Hamilton scappa a +30 su Bottas

Mondiale Piloti F1 2020: Hamilton scappa a +30 su Bottas
Carica i commenti