Sainz è speranzoso: "La McLaren si ricorderà come si fa a vincere"

condividi
commenti
Sainz è speranzoso: "La McLaren si ricorderà come si fa a vincere"
Di:
8 gen 2019, 11:39

Carlos Sainz è speranzoso che la McLaren possa ricordarsi cosa serve per vincere, perché ha molta fiducia in quello che è tutt'ora il secondo team più vincente della storia della Formula 1.

La squadra di Woking ha conquistato 182 vittorie ed è alle spalle solamente della Ferrari (235) nella classifica di tutti i tempi, anche se ora è arrivata a quota sei stagioni senza successi e non ha più ottenuto un podio dal GP d'Australia del 2014.

La stagione 2018 è stata rovinata da un problema aerodinamico fondamentale che la squadra afferma di aver capito e spera di poter risolvere nel 2019, quando Sainz si unirà alla squadra, affiancato dall'esordiente Lando Norris.

"Voglio vedere risultati migliori rispetto a quest'anno" ha detto Sainz, parlando dei progressi che si attende nel 2019. "Ma anche loro lo vogliono".

"Inoltre vogliamo evolvere nel corso dell'anno, perché la McLaren ne è perfettamente capace. E' per questo che l'ho scelta".

"Ho molta fiducia nel secondo team più vincente della storia della F1: se ha già vinto in passato, sono speranzoso che possano ricordarsi come si fa".

"Poco a poco, con un progetto a medio termine, inizieremo a torvare al top".

Dopo aver criticato aspramente la Honda nel triennio 2015-2017, l'anno scorso la McLaren ha dovuto fare i conti con la realtà, capendo che anche il suo telaio non era all'altezza delle aspettative dopo il passaggio ai propulsori Renault.

Per questo, nella speranza di tornare a scalare le gerarchie della Formula 1, ha rinnovato la sua struttura organizzativa e tecnica. Un altro elemento che non ha fatto altro che accrescere la fiducia del figlio d'arte spagnolo.

"Come pilota, ma anche come tifoso, vorrei vedere la nostra squadra davanti" ha detto Sainz.

"Quindi, se riusciremo a fare un buon primo anno, penso davvero che potremmo creare una bella famiglia con la McLaren e magari passare qualche anno in questa squadra".

"Questo è il mio obiettivo in questo momento, voglio ragionare di anno in anno, pensando di poter essere uno dei fattori chiave che aiuteranno la McLaren a tornare in vetta".

"Per questo sono estremamente motivato e non vedo l'ora di cominciare".

Articolo successivo
Ferrari: Wehrlein a Maranello per iniziare il lavoro al simulatore

Articolo precedente

Ferrari: Wehrlein a Maranello per iniziare il lavoro al simulatore

Articolo successivo

Caso Ghosn, il manager si difende: "Contro di me accuse senza alcun fondamento"

Caso Ghosn, il manager si difende: "Contro di me accuse senza alcun fondamento"
Carica i commenti