Sainz: "Domani l'obiettivo è chiudere alle spalle di Norris"

Carlos Sainz Jr. resta fuori dalla Q3 per 6 millesimi e grazie a un giro strepitoso di Russell con una Williams equipaggiata da gomme Medium. Il madrileno, però, punta sul suo passo gara per recuperare in gara e rubare altri punti alla McLaren nel Costruttori.

Sainz: "Domani l'obiettivo è chiudere alle spalle di Norris"

Quanto possono valere 6 millesimi? Nel motorsport davvero tanto. Chiedere alla Ferrari e a Carlos Sainz Jr, che sono stati eliminati in quel modo dalla Q3 delle Qualifiche del GP d'Austria.

Il pilota spagnolo è rimasto fuori per un giro eccellente di George Russell e della Williams con mescole Medium, le stesse usate dalle Rosse. Una vera e propria sorpresa, che però non cambia la prospettiva delle Rosse in questo fine settimana.

Nelle Libere di ieri le SF21 hanno fatto vedere di essere a proprio agio con il passo gara, ma domani ci saranno ostacoli non facili da superare. La Williams di Russell, molto veloce sui rettilinei al pari delle AlphaTauri di Gasly e Tsunoda. Però l'obiettivo è chiudere il gap da Norris, oggi secondo, e cercare di rubare ulteriori punti alla McLaren nel Mondiale Costruttori.

"Il passo gara c'è, è sicuro. Ora vogliamo vedere come possiamo finire domani davanti a tutti quelli che partono con la Soft. Finire davanti a Norris che parte con una media sarà impossibile, ma abbiamo anche Russell con una media, la sorpresa più grossa. Ma il motore della Mercedes spinge, lo sappiamo. Lo fa anche sulla Williams. Sui rettilinei quest'anno la Williams va fortissimo e lo abbiamo visto già la settimana scorsa sempre con Russell".

Sainz, poi, al di là del suo realismo, ha lasciato aperto uno spiraglio per qualche sorpresa, che in gara è sempre possibile. Norris sembra irraggiungibile, ma giocare sulle difficoltà che ancora attanagliano Ricciardo potrebbero essere la chiave di questo fine settimana per il Cavallino Rampante.

"L'obiettivo è superare chi ha le Soft e anche Russell, magari finendo con entrambe le macchine appena dietro a Norris e recuperare altri punti nel Costruttori alla McLaren. Possono succedere ancora tante cose. Domani dovrebbero esserci temperature più basse. Poi oggi per 6 millesimi saremmo stati in Q3 e super felici. Ora per 6 millesimi siamo dietro. Sono stati 6 millesimi di dettagli", ha concluso Sainz Jr.

condividi
commenti
Leclerc: "Out in Q3? Lo sapevamo, ma non a causa della Williams"
Articolo precedente

Leclerc: "Out in Q3? Lo sapevamo, ma non a causa della Williams"

Articolo successivo

Bobbi: "Ferrari, qualifica sacrificata per una gara d'attacco"

Bobbi: "Ferrari, qualifica sacrificata per una gara d'attacco"
Carica i commenti