Sainz deluso: "Non sono riuscito a mettere insieme un giro"

Il madrileno della Ferrari è stato eliminato al termine della Q2 delle Qualifiche di Imola dopo non essere riuscito a mettere assieme un buon giro. Ciò che gli manca è proprio trovare il modo di compiere un giro senza sbavature, ha fatto sapere alla fine del turno.

Sainz deluso: "Non sono riuscito a mettere insieme un giro"

Carlos Sainz è senza dubbio una delle delusioni più cocenti delle qualifiche del Gran Premio dell'Emilia Romagna che si sono disputate questo pomeriggio all'Autodromo Enzo e Dino Ferrari di Imola.

Lo spagnolo della Ferrari è stato eliminato al termine della Q2, dopo aver firmato l'11esimo tempo, a pochi millesimi dalla qualificazione per la Q3 che invece è riuscito ad artigliare il compagno di squadra Charles Leclerc.

La SF21 ha dimostrato proprio con il monegasco di essere una monoposto valida, tanto da piazzarsi a 3 decimi dall'autore della pole, ancora una volta Lewis Hamilton, che ha così centrato la 99esima partenza al palo della sua strepitosa carriera.

Al termine della Q2 Sainz ha spiegato quali siano stati i suoi problemi che lo hanno portato all'eliminazione in Q2 e a farlo partire dalla sesta fila, in 11esima piazza.

"Sinceramente non ho fatto un bel giro in tutta la sessione. Sono stato veloce più o meno in tutte le curve durante la qualifica ma non sono riuscito a mettere assieme un giro. Ho anche fatto un errore nel bilanciamento di frenata nell'ultimo giro di Q2 e non sono riuscito a fare un bel giro".

Insomma, il potenziale c'è e lo ha ammesso proprio il pilota iberico. Quello che sembra mancargli è un po' di confidenza, che potrebbe aiutarlo nel fargli ottenere prestazioni migliori, in linea con quelle già fornite da Charles Leclerc nelle prime 2 qualifiche di questa stagione.

"So dove devo migliorare ed essere veloce in ogni curva, ma devo farlo nello stesso giro. Non posso farne una bella e una brutta. So dove devo migliorare. probabilmente su questa pista non avevo troppa confidenza. Mi sono mancati giri per capire meglio la macchina e come bilanciarla in un circuito così impegnativo come Imola", ha concluso Sainz.

condividi
commenti
Hamilton: "Non pensavo di stare davanti alle due Red Bull"

Articolo precedente

Hamilton: "Non pensavo di stare davanti alle due Red Bull"

Articolo successivo

Hamilton a Imola è più stellare della... Stella

Hamilton a Imola è più stellare della... Stella
Carica i commenti