Sainz bacchetta Russell: "Episodi così complicano il weekend"

Il pilota spagnolo è stato costretto ad affrontare una Sprint Qualifying in rimonta dopo essere stato spedito nell'erba da Russell al primo giro. Il ferrarista ha chiuso in undicesima posizione e non ha nascosto la delusione per la manovra dell'inglese.

Sainz bacchetta Russell: "Episodi così complicano il weekend"

Carlos Sainz è senza dubbio uno dei piloti maggiormente delusi dal risultato della prima Sprint Qualifying della storia della Formula 1. Il pilota spagnolo, autore del nono tempo nelle qualifiche del venerdì, ha visto la propria gara compromessa già al primo giro quando George Russell l’ha spedito nell’erba facendolo retrocedere in fondo al gruppo.

Da quel momento per il ferrarista è iniziata una gara nella gara. Carlos ha spinto senza risparmiarsi, regalando sorpassi da applausi, ma al termine dei 100 Km previsti ha chiuso in undicesima posizione e domani sarà costretto ad avviarsi dalla sesta fila per la gara vera.

Il contatto tra Russell e Sainz non è passato inosservato agli occhi dei commissari che hanno deciso di indagare l’episodio subito dopo la fine della Sprint Qualifying. L’inglese potrebbe rischiare una penalità di tempo e retrocedere a centro gruppo vanificando così il fantastico giro effettuato ieri in Q3.

Quando è giunto davanti ai microfoni di Sky Sport F1 HD, Sainz non ha nascosto tutta la sua amarezza per un contatto che lo costringerà ad una gara tutta all’attacco.

“Penso di avergli lasciato tutto lo spazio possibile perché so che chi si trova all’interno rischia di finire largo, ma nonostante ciò ha commesso un errore evidente che mi è costato la gara”.

La delusione di Sainz è amplificata dal potenziale espresso in pista dalla SF21. Escludendo le imprendibili Mercedes e Red Bull (quantomeno quella del solo Verstappen ndr.), le monoposto di Maranello sono sembrate a proprio agio sull’asfalto del tracciato di Silverstone.

“Sono retrocesso in ultima posizione ed ho fatto una grande rimonta fino all’undicesima posizione. Oggi avevamo il passo gara ed il ritmo, ma questi episodi fanno male e complicano tutto il weekend. Potevamo finire più avanti”.

La rabbia per il contatto con Russell non dovrà però demoralizzare Sainz. Carlos in gara si è sempre mostrato costante ed incisivo e per domani si è detto pronto a sfruttare al massimo il potenziale della sua Ferrari per regalare al team ed al pubblico una nuova impresa.

“Sono riuscito ad effettuare la prima parte della rimonta oggi, domani mi aspetta la seconda parte. Questo weekend la nostra vettura sembra avere il passo gara per finire tra i primi 6. Tuttavia dobbiamo considerare che su questo tracciato superare è difficile”.

Carlos Sainz Jr., Ferrari SF21

Carlos Sainz Jr., Ferrari SF21
1/22

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Carlos Sainz Jr., Ferrari SF21

Carlos Sainz Jr., Ferrari SF21
2/22

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Carlos Sainz Jr., Ferrari SF21

Carlos Sainz Jr., Ferrari SF21
3/22

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Carlos Sainz Jr., Ferrari SF21

Carlos Sainz Jr., Ferrari SF21
4/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Carlos Sainz Jr., Ferrari SF21

Carlos Sainz Jr., Ferrari SF21
5/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Carlos Sainz Jr., Ferrari SF21

Carlos Sainz Jr., Ferrari SF21
6/22

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Carlos Sainz Jr., Ferrari SF21

Carlos Sainz Jr., Ferrari SF21
7/22

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Carlos Sainz Jr., Ferrari SF21

Carlos Sainz Jr., Ferrari SF21
8/22

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Carlos Sainz Jr., Ferrari SF21

Carlos Sainz Jr., Ferrari SF21
9/22

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Carlos Sainz Jr., Ferrari SF21, Yuki Tsunoda, AlphaTauri AT02

Carlos Sainz Jr., Ferrari SF21, Yuki Tsunoda, AlphaTauri AT02
10/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Carlos Sainz Jr., Ferrari SF21

Carlos Sainz Jr., Ferrari SF21
11/22

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Carlos Sainz Jr., Ferrari SF21

Carlos Sainz Jr., Ferrari SF21
12/22

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Carlos Sainz Jr., Ferrari SF21

Carlos Sainz Jr., Ferrari SF21
13/22

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Carlos Sainz Jr., Ferrari SF21

Carlos Sainz Jr., Ferrari SF21
14/22

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Carlos Sainz Jr., Ferrari SF21

Carlos Sainz Jr., Ferrari SF21
15/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Carlos Sainz Jr., Ferrari SF21, Daniel Ricciardo, McLaren MCL35M

Carlos Sainz Jr., Ferrari SF21, Daniel Ricciardo, McLaren MCL35M
16/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Carlos Sainz Jr., Ferrari SF21

Carlos Sainz Jr., Ferrari SF21
17/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Carlos Sainz Jr., Ferrari SF21, George Russell, Williams FW43B

Carlos Sainz Jr., Ferrari SF21, George Russell, Williams FW43B
18/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Carlos Sainz Jr., Ferrari SF21

Carlos Sainz Jr., Ferrari SF21
19/22

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Carlos Sainz Jr., Ferrari SF21

Carlos Sainz Jr., Ferrari SF21
20/22

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Carlos Sainz Jr., Ferrari SF21

Carlos Sainz Jr., Ferrari SF21
21/22

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Carlos Sainz Jr., Ferrari

Carlos Sainz Jr., Ferrari
22/22

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

condividi
commenti
Leclerc: "Il podio? Se facciamo una buona partenza..."

Articolo precedente

Leclerc: "Il podio? Se facciamo una buona partenza..."

Articolo successivo

Chinchero: "Sprint Qualifying, serve davvero?

Chinchero: "Sprint Qualifying, serve davvero?
Carica i commenti