Russell: "Pensare ora alla Mercedes non sarebbe professionale"

Il pilota inglese ha sottolineato come al momento sia completamente concentrato nel far conquistare alla Williams l'ottavo posto nel Costruttori e penserà al suo passaggio in Mercedes soltanto a fine stagione.

Russell: "Pensare ora alla Mercedes non sarebbe professionale"

Dopo aver vestito i colori della Williams per tre stagioni consecutive George Russell avrà finalmente l’opportunità di guidare per un top team il prossimo anno quando sarà compagno di squadra di Lewis Hamilton in Mercedes.

Il talento britannico prenderà il posto di Valtteri Bottas e da quando l’annuncio è stato reso pubblico nel mese di settembre, George ha sempre dovuto affrontare numerose domande in merito al 2022.

Il campione F2 2018, però, ha sempre voluto sottolineare come attualmente sia totalmente impegnato e concentrato nel rendere al meglio con la sua attuale squadra, evidenziando come pensare alla prossima stagione sarebbe poco professionale.

“Ovviamente ricevo molte domande relative al mio passaggio in Mercedes il prossimo anno, ma credo che sarebbe poco professionale iniziare a pensare al mio futuro a stagione ancora in corso”.

“Sto dando il massimo in questo campionato e sarà così anche per le prossime gare. Ho sempre fatto così”.

George Russell, Williams

George Russell, Williams

Photo by: Mark Sutton / Motorsport Images

Per la Williams la prima metà di stagione è stata avara di soddisfazioni, ma dal GP di Ungheria in poi il team inglese ha fatto segnare un cambio di passo. A Budapest sia Latiti che Russell hanno concluso a punti, mentre nel weekend di Spa-Francorchamps il pilota britannico, dopo aver stupito in qualifica, è riuscito a salire per la prima volta sul podio anche se al termine di una “non gara”…

Grazie a quel risultato, però, la Williams ha portato a casa un bottino di 20 punti in due gare consecutive prendendo un buon margine sulla Alfa Romeo Sauber. Attualmente il gap tra la scuderia inglese e quella svizzera è di 12 punti e Russell vuole sfruttare queste ultime gare con la Williams per consolidare l’ottavo posto nel Costruttori.

“Voglio assicurarmi che il team possa artigliare l’ottava posizione in classifica, ma bisogna fare attenzione all’Alfa perché ha raccolto quattro punti in più di noi” ha dichiarato Russell al termine di un deludente GP del Messico che ha visto la coppia della Williams chiudere fuori dai punti per la terza gara consecutiva.

“Non so cosa sia successo a Giovinazzi dato che ad un certo punto sia lui che Kimi erano in top 10. Il nostro obiettivo attuale è quello di provare a conquistare qualche punto ed impedire a loro che ci riescano”.

condividi
commenti
AlphaTauri incubo di Alpine per il quinto posto Costruttori
Articolo precedente

AlphaTauri incubo di Alpine per il quinto posto Costruttori

Articolo successivo

F1 | Un nuovo brand per sottolineare l'efficienza ibrida

F1 | Un nuovo brand per sottolineare l'efficienza ibrida
Carica i commenti