Ricciardo non cambia il V6 ma partirà ugualmente dal fondo della griglia

condividi
commenti
Ricciardo non cambia il V6 ma partirà ugualmente dal fondo della griglia
Adam Cooper
Di: Adam Cooper
20 lug 2018, 10:02

L'australiano della Red Bull ha adottato la terza MGU-K, il terzo pacco batterie e la terza centralina e dovrà scontare 20 posizioni di penalità. Per la sostituzione del motore termico si deciderà a fine giornata.

In Red Bull erano consapevoli da tempo che Daniel Ricciardo avrebbe dovuto sostituire alcune componenti del suo motore ed hanno deciso di effettuare questo cambio in occasione del Gran Premio di Hockenheim.

In occasione delle FP1, l'australiano ha adottato sulla sua vettura la terza MGU-K, e questo ha comportato dieci posizioni di penalità in griglia, mentre l'adozione del terzo pacco batterie e della terza centralina faranno arretrare Ricciardo sullo schieramento di altri dieci posti.

Il team, tuttavia, non ha ancora sostituito il motore V6, il turbo e l'MGU-H, e tutte queste componenti sono al limite delle penalità.

La scuderia prenderà una decisione in merito al termine della giornata del venerdì, ma è chiaro che l'eventuale sostituzione dovrà avvenire entro domani.

Christian Horner ha dichiarato a Motorsport.com: "Decideremo il da farsi alla fine di questa giornata. Non so ancora se adotteremo una nuova unità termica, ma le componenti installate oggi la rendono praticamente nuova. Al termine della giornata odierna ne sapremo di più".

 

Articolo successivo
La nuova zona DRS di Hockenheim crea già grattacapi ai piloti

Articolo precedente

La nuova zona DRS di Hockenheim crea già grattacapi ai piloti

Articolo successivo

Hockenheim, Libere 1: Ricciardo al top davanti a Hamilton, Vettel si nasconde

Hockenheim, Libere 1: Ricciardo al top davanti a Hamilton, Vettel si nasconde
Carica i commenti