Ricciardo: "Il rinnovo di Max? Sorpreso dalle tempistiche"

L'australiano ha chiuso con il quinto tempo il secondo turno di libere lamentando una carenza di grip che lo hanno ostacolato nellla simulazione di qualifica. Daniel si è poi detto sorpreso dalle tempistiche scelte per annunciare il rinnovo di...

Il venerdì di Austin ha visto Daniel Ricciardo protagonista di due turni di libere decisamente poco entusiasmanti. Al mattino, infatti, l'australiano ha percorso solo poche tornate a causa della sperimentazione di un braccetto che permette di cambiare la geometria del puntone push rod ed ha chiuso il primo turno in fondo alla classifica con il sedicesimo tempo, mentre al pomeriggio l'australiano ha compiuto ventiquattro passaggi ottenendo come miglior riferimento il crono di 1'35''463 che gli è valso il quinto tempo ad oltre sette decimi dalla prestazione firmata Lewis Hamilton.

Al termine della sessione, Daniel ha voluto evidenziare gli aspetti negativi e positivi vissuti oggi, affermando di aver faticato nella simulazione di qualifica e di aver invece riscontrato un buon passo gara nonostante la sua RB13 sia ancora lontana dalla perfezione.

"Nel giro di qualifica non sono andato bene, ne sono consapevole e so dove devo migliorare. Nella simulazione gara i tempi non erano male ma la nostra macchina era molto difficile da guidare oggi".

 

Ricciardo ha addebitato le difficoltà vissute oggi alle temperature del tracciato tutt'altro che ottimali. Secondo l'australiano, infatti, l'asfalto freddo e l'umidità presente nell'aria non ha consentito alla propria vettura di far lavorare le Pirelli nella corretta finestra di esercizio provocando una carenza di aderenza.

"Credo che questi problemi dipendano dalle temperature. Non c'è caldo, c'è molta umidità e le coperture si surriscaldano rapidamente. E' stato difficile trovare il giusto grip".

Daniel, infine, ha espresso il proprio pensiero sull'annuncio del rinnovo di Max Verstappen sino al 2020 affermando di essere rimasto stupefatto non tanto dalla prosecuzione della collaborazione tra il team quattro volte campione del mondo e l'olandese, quanto dalla tempistica.

"Sono rimasto sorpreso dall'annuncio del rinnovo di Max. Credo che una decisione importante come questa sia stata presa con molto anticipo, ma non c'è alcun aspetto negativo nei mei confronti, sono semplicemente rimasto sorpreso per le tempistiche".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Evento GP degli USA
Sub-evento Venerdì, prove libere 2
Circuito Circuito delle Americhe
Piloti Daniel Ricciardo
Team Red Bull Racing
Articolo di tipo Intervista