Formula 1
12 mar
-
15 mar
Prossimo evento tra
44 giorni
G
GP del Bahrain
19 mar
-
22 mar
Prossimo evento tra
51 giorni
02 apr
-
05 apr
Prossimo evento tra
65 giorni
G
GP della Cina
16 apr
-
19 apr
Prossimo evento tra
79 giorni
30 apr
-
03 mag
Prossimo evento tra
93 giorni
07 mag
-
10 mag
Prossimo evento tra
100 giorni
21 mag
-
24 mag
Prossimo evento tra
114 giorni
G
GP d'Azerbaijan
04 giu
-
07 giu
Prossimo evento tra
128 giorni
G
GP del Canada
11 giu
-
14 giu
Prossimo evento tra
135 giorni
G
GP di Francia
25 giu
-
28 giu
Prossimo evento tra
149 giorni
02 lug
-
05 lug
Prossimo evento tra
156 giorni
G
GP di Gran Bretagna
16 lug
-
19 lug
Prossimo evento tra
170 giorni
G
GP d'Ungheria
30 lug
-
02 ago
Prossimo evento tra
184 giorni
G
GP del Belgio
27 ago
-
30 ago
Prossimo evento tra
212 giorni
03 set
-
06 set
Prossimo evento tra
219 giorni
G
GP di Singapore
17 set
-
20 set
Prossimo evento tra
233 giorni
24 set
-
27 set
Prossimo evento tra
240 giorni
G
GP del Giappone
08 ott
-
11 ott
Prossimo evento tra
254 giorni
G
GP degli Stati Uniti
22 ott
-
25 ott
Prossimo evento tra
268 giorni
G
GP del Messico
29 ott
-
01 nov
Prossimo evento tra
275 giorni
G
GP del Brasile
12 nov
-
15 nov
Prossimo evento tra
289 giorni
G
GP da Abu Dhabi
26 nov
-
29 nov
Prossimo evento tra
303 giorni

Ricciardo: "È triste lasciare la Red Bull, ma penso che fosse il momento giusto"

condividi
commenti
Ricciardo: "È triste lasciare la Red Bull, ma penso che fosse il momento giusto"
Di:
5 ago 2018, 07:50

Daniel Ricciardo ha parlato per la prima volta da quando è stata annunciata la sua separazione dalla Red Bull. Una scelta che ha definito triste, aggiungendo però che è arrivata al momento giusto.

Ricciardo fa parte del gruppo Red Bull dal 2008 ed ha portato a casa dei titoli nella Formula Renault 2.0 e nella F3 Britannica prima del suo approdo in Formula 1, avvenuto proprio grazie alle "lattine" .

Il debutto dell'australiano è avvenuto con la HRT, con la quale ha preso parte ad alcune gare nella stagione 2011. Poi c'è stata la promozione in Toro Rosso e successivamente il salto verso la Casa madre nel 2014, quando Mark Webber ha appeso il casco al chiodo. Da allora sono arrivate 7 vittorie in F1.

Anche se il suo rinnovo sembrava ormai abbastanza scontato, un paio di giorni è arrivata la notizia shock della sua rottura con la squadra di Milton Keynes e del suo futuro approdo in Renault dal 2019.

"La notizia ora è fuori, è reale" ha detto Ricciardo in un video postato sui social media.

 

"E' stata di gran lunga la decisione più dura che ho preso nella mia carriera, ma dopo 29 anni su questa terra, è stata davvero una delle decisioni più dure che abbia mai preso".

"E' triste andare avanti, assolutamente. Sono eccitato per questa nuova sfida con la Renault, ma con la Red Bull abbiamo fatto un viaggio di 10 anni".

"Ero nel programma junior dal 2008, quindi ho alcuni ricordi incredibili, cose di cui sarà sempre grato e che non dimenticherò mai".

"Personalmente, ho pensato che fosse il momento giusto per me per andare avanti e ricominciare da qualche altra parte. Penso che sarà salutare anche per me".

Ricciardo quest'anno ha vinto il GP di Cina e quello di Monaco quest'anno ed attualmente occupa il quinto posto nel Mondiale, staccato però di 95 punti dal leader Lewis Hamilton.

L'australiano quindi dovrà disputare ancora nove gare con la Red Bull prima di approdare in Renault nella prossima stagione.

"Sono eccitato per quello che mi aspetta con la Renault" ha continuato Ricciardo. "Ma voglio ringraziare la Red Bull Racing e la Red Bull per tutto quello che hanno fatto per me".

"Lo apprezzo davvero, dal profondo del mio cuore, e abbiamo ancora nove gare per provare a dare qualche calcio nel culo, quindi facciamolo!".

Articolo successivo
I dottori sono soddisfatti dei progressi di Lauda dopo il trapianto polmonare

Articolo precedente

I dottori sono soddisfatti dei progressi di Lauda dopo il trapianto polmonare

Articolo successivo

Zak Brown: "Sainz è in cima alla lista di McLaren per il 2019, ma nulla è deciso"

Zak Brown: "Sainz è in cima alla lista di McLaren per il 2019, ma nulla è deciso"
Carica i commenti