Formula 1
09 mag
Prossimo evento tra
61 giorni
G
GP dell'Azerbaijan
06 giu
Gara in
93 giorni
G
GP del Canada
13 giu
Gara in
100 giorni
G
GP di Francia
24 giu
Prossimo evento tra
110 giorni
01 lug
Prossimo evento tra
117 giorni
G
GP di Gran Bretagna
15 lug
Prossimo evento tra
131 giorni
G
GP d'Ungheria
29 lug
Prossimo evento tra
145 giorni
G
GP del Belgio
26 ago
Prossimo evento tra
173 giorni
02 set
Prossimo evento tra
180 giorni
09 set
Prossimo evento tra
187 giorni
G
GP della Russia
23 set
Prossimo evento tra
201 giorni
G
GP di Singapore
30 set
Prossimo evento tra
208 giorni
G
GP del Giappone
07 ott
Prossimo evento tra
215 giorni
G
GP degli Stati Uniti
21 ott
Prossimo evento tra
229 giorni
G
GP del Messico
28 ott
Prossimo evento tra
236 giorni
G
GP dell'Arabia Saudita
03 dic
Prossimo evento tra
272 giorni
G
GP di Abu Dhabi
12 dic
Prossimo evento tra
281 giorni

Retroscena Perez: ecco come ha scoperto la cacciata!

Il messicano non smentisce le voci sulle modalità con cui ha scoperto il suo addio al team di Silverstone, poi punta il dito contro il suo attuale team: "Deluso dalla squadra, sono cose che dovrebbero rimanere private".

Retroscena Perez: ecco come ha scoperto la cacciata!

“Sono piuttosto deluso che storie del genere siano venute fuori dalla squadra. Penso che questo genere di cose dovrebbero restare tra me e il team, e non darò alcuna informazione in più”. Sergio Perez è stato abbastanza duro nei confronti di qualche membro della Racing Point in merito ad una storia che è circolata nei giorni scorsi, e riguarda il momento in cui il messicano ha capito di non essere nei programmi 2021 della sua squadra attuale.

L’episodio sarebbe accaduto nel weekend del Gran Premio d’Italia, la domenica sera. Perez è tornato in Hotel, e la sua camera era adiacente quella del proprietario del team, Lawrence Stroll. Il magnate canadese ha iniziato una lunga conversazione telefonica con un suo collaboratore, e secondo la storia sussurrata nel paddock (e non commentata da Perez) la voce di Stroll Sr. era perfettamente udibile dalla camera di Sergio.

Il contenuto della conversazione era in merito ai dettagli contrattuali di Sebastian Vettel (con tanto di riferimento a stipendio e bonus) e Perez ha avuto così la conferma che sarebbe stato sostituito dal quattro volte campione del Mondo. Questo spiega anche le dichiarazioni rilasciate dal messicano dopo l’annuncio che ha ufficializzato la sua uscita dal team, in cui aveva spiegato di “avere avuto segnali” di come si sarebbe conclusa la vicenda.

Perez ha poi voltato pagina, ed oggi è concentrato sul suo futuro. “Ho voglia di restare – ha confermato - amo davvero quello che sto facendo. Ovviamente dopo un buon fine settimana hai la sensazione migliore, se sei reduce da un brutto weekend magari la vedi diversamente, ma di base la voglia c'è, ed è una voglia di continuare".

"Ovviamente ho avuto contatti con un paio di squadre, ci siamo parlati, penso che nel corso della prossima settimana saprò di più, ma è qualcosa che terrò tra le squadre e me stesso. Penso che tutti meritino rispetto, soprattutto per i piloti che stanno correndo con queste squadre, quindi terrò tutto per me”.

condividi
commenti
Raikkonen: "Barrichello? I record non mi interessano"

Articolo precedente

Raikkonen: "Barrichello? I record non mi interessano"

Articolo successivo

Steiner: "Fedeli alla Ferrari, ma se la PU fosse gratis..."

Steiner: "Fedeli alla Ferrari, ma se la PU fosse gratis..."
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie Formula 1
Evento GP di Russia
Piloti Sergio Pérez Mendoza
Team Racing Point
Autore Roberto Chinchero