Report Live: Ungheria, il GP dell'effetto domino

In questa nuova diretta di Motorsport.com, Roberto Chinchero e Giorgio Piola rispondono alle vostre domande e analizzano i momenti salienti che hanno caratterizzato il Gran Premio d'Ungheria, 11esima e per nulla scontata tappa del mondiale di Formula 1.

Un effetto domino continuo. E' così che verrebbe da definire l'edizione 2021 del Gran Premio d'Ungheria, che ha regalato colpi di scena sin dalla prima curva del primo giro, fino a una catena di conseguenze anche a motori spenti. 

Esteban Ocon vince contro ogni pronostico, andando a conquistare la sua prima gara nella massima serie. Lo fa davanti a un più che mai discusso Sebastian Vettel, squalificato ma in attesa del responso del ricorso fatto da Aston Martin; lo fa davanti ad uno stremato Hamilton, che conquista un solido vantaggio sul diretto inseguitore Vertstappen, decimo ma temerario nel continuare una corsa con una Red Bull danneggiata a causa della carambola innescata da Valtteri Bottas prima e Lance Stroll poi.

Bicchiere mezzo pieno o mezzo vuoto, ma comunque a metà, per Ferrari: Sainz, con una quarta posizione, colma il pesante ritiro di Charles Leclerc, anche lui coinvolto nello strike pochi metri dopo il via.

condividi
commenti
F1, Red Bull: Honda tenterà di recuperare il motore 2 di Max
Articolo precedente

F1, Red Bull: Honda tenterà di recuperare il motore 2 di Max

Articolo successivo

Pourchaire: assaggio di F1 con l'Alfa Romeo ai test Pirelli

Pourchaire: assaggio di F1 con l'Alfa Romeo ai test Pirelli
Carica i commenti