Report F1 | Wolff e Horner quanto condizionato il paddock?

Il GP del Qatar consegna la vittoria a Lewis Hamilton, che riduce - anche se non come si sarebbe aspettato - il gap da Max Verstappen a due gare dal termine. A tenere il livello della tensione alle stelle, tuttavia, non sono i piloti, ma chi sta dietro loro

A Losail è andata in scena la terzultima gra di una stagione 2021 di Formula 1 combattuta punto a punto. A conquistare il GP del Qatar è Lewis Hamilton, che accorcia il distacco in classifica generale su un Max Verstappen capace di contenere i danni dopo una penalizzazione ricevuta per non aver rispettato la doppia bandiera gialla in qualifica.

Leggi anche:

I gregari Bottas e perez, stavolta, non hanno svolto in pieno il loro compito: Valtteri penalizzato e costretto al ritiro e Sergio non meglio di quarto si sono "chiamati fuori" senza arrecare disturbo a quella che avrebbe potuto essere la lotta de loro capitani.

Da sottolineare il terzo posto di Fernando Alonso, che torna sul podio in F1 che gli mancava dal GP di Ungheria del 2014.

condividi
commenti
Masi e le critiche di Horner al commissario: "Inaccettabili"
Articolo precedente

Masi e le critiche di Horner al commissario: "Inaccettabili"

Articolo successivo

I piloti vittime delle forature in coro: "Nessun avvertimento"

I piloti vittime delle forature in coro: "Nessun avvertimento"
Carica i commenti